Salvini ei misteri di Arcore

La Stampa INTERNO

Sono ore di sofferenza per il Cavaliere, quella emotiva, ma forse non solo.

Ha detto addio senza comparire, ma facendo un gran rumore.

Silvio Berlusconi non c’era ieri al vertice nel quale è stato annunciato il ritiro dalla corsa al Quirinale.

L’assenza ha un peso e alimenta le voci sulle sue condizioni di salute.

Da giorni si rincorrono le indiscrezioni di un suo ricovero in ospedale

(La Stampa)

La notizia riportata su altri giornali

Letta: "Accordo su nome condiviso". I leader del M5s lanciano invece un appello a tutte le forze politiche affinchè "agiscano rapidamente". (Il Giornale d'Italia)

«Avrei i numeri, ma…» è probabilmente l’ultima gigantesca bugia del Cavaliere destinata ad avere qualche peso politico Disertando l’ultimo vertice online, costringendosi a fare il bel gesto da contumace, Silvio Berlusconi è riuscito almeno ad allontanare un finale frigido dalla sua parabola politica, partita con la famosa videocassetta (e la settimana prossima saranno ventotto anni). (Il Manifesto)

Le parole di Enrico Letta. "Il centro destra non è maggioranza e non ha quindi diritto di prelazione sul Quirinale. La rinuncia a candidarsi come presidente della repubblica italiana Silvio Berlusconi l'ha dichiarata in un comunicato letto in teleconferenza dalla fedelissina Ronzulli. (Euronews Italiano)

''Dopo innumerevoli incontri con parlamentari e delegati regionali, anche e soprattutto appartenenti a schieramenti diversi della coalizione di centro-destra - dice il Cav - ho verificato l’esistenza di numeri sufficienti per l’elezione. (Adnkronos)

Nella nostra Isola stiamo assistendo a situazioni incresciose che dovrebbero appartenere a tutto tranne che a uno Stato civile. Roba che accade a Cuba, che accadeva presso un segmento. della popolazione nel Sud Africa antecedente alla liberazione di Nelson Mandela”. (Sardegna Reporter)

Decide di disertare quel vertice già saltato, poi convocato di fronte all’irritazione e alle pressioni di Matteo Salvini e Giorgia Meloni, e ancora slittato di nuovo per ore. Così come sembra evidente l’imbarazzo di Antonio De Poli, presidente e senatore Udc: “Veti di Forza Italia su Draghi? (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr