Covid, Merler (Fbk) spiega il suo studio: “Le riaperture? Serve cautela e gradualità perché il potenziale di trasmissione nel breve termine è ancora elevato”

Covid, Merler (Fbk) spiega il suo studio: “Le riaperture? Serve cautela e gradualità perché il potenziale di trasmissione nel breve termine è ancora elevato”
il Dolomiti INTERNO

Covid, Merler (Fbk) spiega il suo studio: “Le riaperture?

“Cautela e gradualità nelle riaperture”, questo in estrema sintesi il contenuto dello studio elaborato dall’epidemiologo dalla Fondazione Bruno Kessler Stefano Merler e che era stato portato all’attenzione del Comitato tecnico scientifico.

Insomma cautela e gradualità suggerite anche da altri studi sull’impatto della vaccinazione condotti dalla stessa Fbk e già pubblicati, ma anche da altri ricercatori e virologi

“Lo studio – precisa il suo autore – suggerisce solo cautela e gradualità nelle riaperture, mantenendo possibilmente Rt sotto 1, perché il potenziale di trasmissione nel breve termine è ancora elevato”. (il Dolomiti)

Su altre fonti

«Il Governo ha preso un rischio, un rischio ragionato, fondato sui dati, che sono in miglioramento. Se l’indice salisse a 1,25 ci sarebbe il rischio di una quarta ondata che «richiederebbe misure importanti per evitare un altissimo numero di morti in breve tempo». (Il Messaggero)

lo scenario peggiore invece, con indice Rt pari a 1,25, raggiungibile con un libera tutti, vede 1.200/1.300 decessi al giorno. Il governo non ha mai reso pubblico il documento, rilanciato dal Corriere, ma pare che sia stato determinante per rallentare le riaperture, considerate ancora troppo rischiose. (Money.it)

COVID: in ITALIA MORTI stabili fino a metà LUGLIO. Uno STUDIO SEGRETO ha convinto il GOVERNO a NON RIAPRIRE TUTTO

Se il rischio salisse a 1,1 l'aumento dei decessi sarebbe costante, fino ad arrivare a metà luglio a 600 al giorno (300 al 24 giugno). in ITALIA MORTI stabili fino a metà LUGLIO. (iLMeteo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr