Agricoltori sardi in allarme dopo le gelate | Cagliari

vistanet INTERNO

E proprio per i vignaioli sono ore di paura dopo le scottanti perdite dovute alle gelate dell’aprile 2017.

L’agricoltura sarda, purtroppo, non è stata esente da questo fenomeno che l’ha interessata in prima persona con diversi eventi estremi, spesso anche nella stessa stagione: alluvioni, siccità, grandinate, gelate fuori stagione, temperature altissime, vento

La maggiore preoccupazione riguarda i vigneti ma in pericolo ci sono anche ortaggi e frutta. (vistanet)

Su altri giornali

Il Sud invece godrà di tempo più asciutto e a tratti anche soleggiato, tra banchi nuvolosi sparsi di passaggio» Tempo più asciutto al Sud con un netto rialzo termico con forti venti di scirocco. (corriereadriatico.it)

Il gelo invernale ha ormai lasciato l’Italia, con temperature che prontamente risalgono verso valori più normali per il periodo. Il maltempo avrà modo di estendersi al Nord e a parte del Centro Italia, con precipitazioni accompagnate da un sostenuto flusso di correnti meridionali. (Meteo Giornale)

INTERVENTI FINANZIATI SUDDIVISI PER PROVINCIA. Bergamo. Pumenengo – Parco Oglio Nord (Progetto 1) – 55.641,45 euro;. Como. Rodero – Comune di Rodero (colle San Maffeo – tratto est) – 43.907,87 euro;. Rodero – Comune Rodero (colle San Maffeo – tratto ovest) – 43.907,87 euro. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Sardegna: è allerta gelate Coldiretti segnala la possibilità di danni molto ingenti alla viticoltura e alle colture ortofrutticole, tutte partite in anticipo per le elevate temperature di marzo ed ora coperte dalla brina. (Agronotizie)

Ore 6, l’alba di giovedì: in gran parte della regione cadono come birilli i record di freddo. Frutteti gelati. Il rischio era nell’aria da giorni: aria fredda, di origine scandinava, per la precisione. (Corriere della Sera)

La tecnica sembra aver dato i risultati sperati e i danni della gelata notturna, con temperature arrivate fino a cinque gradi sotto lo zero, sono stati limitati. La tecnica consiste nel creare una cappa di fumo e calore intorno alla pianta in modo che i germogli non muoiano (TrevisoToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr