Milano riaccende il motore turismo tra viaggi brevi e offerte low cost

Milano riaccende il motore turismo tra viaggi brevi e offerte low cost
La Repubblica INTERNO

E, adesso, a dare corpo a quella che l'assessora Roberta Guaineri definisce "una ripartenza", ci sono anche i numeri

Eppure, anche per il turismo c'è un (iniziale) segnale di ripresa.

Il 2019 d'oro, quello dei record e del tetto dei 10 milioni di arrivi in tutta la Città metropolitana superato per la prima volta a queste latitudini, continua a rimanere un altro pianeta.

(La Repubblica)

Su altre fonti

La lista non sarebbe finita ma andare in vacanza con un nuovo modo di viaggiare ed essere utili al pianeta è sempre più possibile L’emergenza del pianeta si fa sempre più pressante e qualsiasi azione dalla più piccola alla più grande che va verso questo sostegno è fondamentale. (Proiezioni di Borsa)

Il numero degli italiani che avevano deciso di fare le vacanze oltre confine era già esiguo, rispetto al periodo pre-pandemia: si tratta del 15% delle prenotazioni. Sul turismo della ripresa si abbatte dunque una nuova ondata di incertezza legata all'aumento dei contagi da Covid-19 dovuti al proliferare della nuova variante, ex indiana e adesso Delta (Toscana Media News)

Nonostante il green pass e il ritmo serrato di vaccinazioni, la variante Delta continua la sua galoppata in Europa: risalgono i contagi e alcuni Paesi ripristinano il coprifuoco per evitare nuove ondate. (Corriere della Sera)

Covid, la variante Delta spaventa: crollano le prenotazioni di vacanze

Il numero degli italiani che avevano deciso di fare le vacanze oltreconfine era già esiguo, rispetto al periodo pre-pandemia: si tratta, sempre secondo i dati della Federazione, del 15% delle prenotazioni. (Salernonotizie.it)

Per chi non è già partito e non ha una partenza imminente nei prossimi giorni - osserva Jelinic - questo è il momento di decidere. La variante Delta spaventa gli italiani: crollano le prenotazioni per le vacanze dopo l’avvertimento della Farnesina sui viaggi all’estero e di fronte al rischio di una nuova stretta per frenare l’impennata dei contagi nel nostro Paese. (RagusaNews)

Il presidente Fiavet invita quindi i turisti italiani a "rivolgersi rigorosamente ai professionisti e a sottoscrivere le assicurazioni" Per chi non è già partito e non ha una partenza imminente nei prossimi giorni - osserva Jelinic - questo è il momento di decidere. (The MediTelegraph)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr