Covid Marche 3 maggio, bollettino coronavirus. Dati e contagi

Covid Marche 3 maggio, bollettino coronavirus. Dati e contagi
il Resto del Carlino INTERNO

Il punto Vaccini Marche, mancano le dosi.

Per altri 9 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

Il focus Zona gialla nelle Marche: dati, Rt in salita. Il motivo del contagio. Questi casi comprendono soggetti sintomatici (18 casi rilevati), contatti in setting domestico (13 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (14 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (1 caso rilevato), contatti in ambiente di vita/socialità (1 caso rilevato), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (1 caso rilevato), screening percorso sanitario (1 caso rilevato) e 1 caso proveniente da fuori regione. (il Resto del Carlino)

La notizia riportata su altri media

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (30 casi rilevati), contatti in setting domestico (33 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (36 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (4 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (2 casi rilevati) e 1 caso proveniente da fuori regione. (Vivere Ancona)

I decessi dall'inizio della pandemia nelle Marche sono stati 2944. Oggi (1 maggio 2021) il bollettino quotidiano del Gores rende noto che nella nostra regione c'è una sola vittima per il virus. (corriereadriatico.it)

In tutto il territorio regionale il numero dei soggetti attualmente positivi è di 6.101 unità (- 77 rispetto a ieri). Nella provincia di Ascoli si contano 1.911 persone in isolamento (1.636 asintomatiche e 275 sintomatiche), tra cui 24 operatori sanitari. (picenotime)

Coronavirus Marche: calano i contagi, accelerano i vaccini, ma il confronto con il 2020 non è positivo

Nel Percorso Screening Antigenico sono stati effettuati 52 test e sono stati riscontrati 2 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare) I positivi nel percorso nuove diagnosi sono 59 (7 in provincia di Macerata, 16 in provincia di Ancona, 30 in provincia di Pesaro-Urbino, 2 in provincia di Fermo, 2 in provincia di Ascoli Piceno e 2 fuori regione). (AnconaToday)

In particolare, “si è configurata una criticità sulla disponibilità di vaccino Pfizer in relazione alla gestione dei richiami nel corso di questa settimana”. Se, grazie a un anticipo nella fornitura di vaccino precedentemente prevista per lunedì 3 maggio, è stato possibile soddisfare le richieste prenotate, ora potrebbero verificarsi degli slittamenti per 5mila persone. (il Resto del Carlino)

Il confronto tra 2020 e 2021. L'anno scorso in questo periodo era in corsa la discesa del Coronavirus che ci ha permesso di vivere un'estate quasi normale Sono numeri incoraggianti ma ancora insufficienti per incidere in maniera significativa sulla curva dei contagi. (Vivere Senigallia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr