Primo Maggio, Lillo: "Sul palco non eravamo preoccupati ma è stato sbagliato coinvolgerci nella trattativa co…

Primo Maggio, Lillo: Sul palco non eravamo preoccupati ma è stato sbagliato coinvolgerci nella trattativa co…
la Repubblica CULTURA E SPETTACOLO

Fedez è stato uno, ma nel mio piccolo anche io con il monologo sugli anziani, o Chadia Rodriguez, Michele Bravi e tanti altri.

Non eravamo preoccupati di Fedez perché sapevamo che avrebbe parlato di umanità, diritti civili, discriminazione, non di politica, sono temi che travalicano la politica.

“Non so rispondere, non so come sia andata la faccenda del testo, non so se sia stato chiesto e da chi, non ne ho idea

L’unica preoccupazione era quella, non avevamo il minimo dubbio che Fedez potesse dire quello che voleva. (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr