Coronavirus, il ministro Boccia: "Il 75% dei nuovi positivi sono italiani contagiati da italiani"

Coronavirus, il ministro Boccia: Il 75% dei nuovi positivi sono italiani contagiati da italiani
CalcioNapoli24 CalcioNapoli24 (Esteri)

Si passa dalle feste senza regole, all’imprenditore irresponsabile che, tornato dall’estero, è andato in giro con i sintomi.

Quanto ai positivi stranieri salvati in mare, vengono tutti sottoposti a test e tamponi e molti di loro ripartono immediatamente.

La notizia riportata su altri giornali

"Il 75% dei positivi sono italiani, contagiati da altri italiani": a sottolinearlo è il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia, che in un’intervista al Corriere della Sera ha criticato la linea del leader leghista, Matteo Salvini, su Covid e migranti accusandolo di creare "un clima d’odio". (Giornale di Sicilia)

Quanto ai positivi stranieri salvati in mare, vengono tutti sottoposti a test e tamponi e molti di loro ripartono immediatamente. “Migranti falso pericolo”, è questo il messaggio che lancia Francesco Boccia attraverso il Corriere della Sera. (Inews24)

Il 75% dei positivi al coronavirus "è italiano, contagiato da altri italiani". Parlando dei positivi stranieri salvati in mare, l'esponente del governo Conte ha dichiarato che "vengono tutti sottoposti a test e tamponi e molti ripartono immediatamente". (L'Unione Sarda.it)

Se il 10% degli italiani persino nega il virus, il 90% rispetta le regole. Quanto ai positivi stranieri salvati in mare, "vengono tutti sottoposti a test e tamponi e molti ripartono immediatamente". (Notizie - MSN Italia)

Per fortuna il Paese è un modello nel mondo, come gli ultimissimi dati confermano”. VIRGILIO NOTIZIE | 02-08-2020 11:34 (Virgilio Notizie)

Boccia rileva alcuni dati: "1.500 positivi in Spagna, 1.300 in Francia, 950 in Germania e 295 in Italia. Il presidente della Repubblica Mattarella ha ragione quando dice a quella minoranza negazionista che nessuno può permettersi di fare ammalare gli altri", afferma Boccia. (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr