Da Bersani a Fico e Galliani: i nomi eccellenti che non troveremo nella scheda elettorale

Da Bersani a Fico e Galliani: i nomi eccellenti che non troveremo nella scheda elettorale
Tiscali Notizie INTERNO

Il primo nome, forse il più eclatante, è quello di Pierluigi Bersani.

Nel bailamme di liste, simboli e nomi in vista delle prossime elezioni - tutto ancora in divenire, sia chiaro - già pesa l'assenza.

Loredana De Petris (Foto Ansa). I 5 Stelle di rango esclusi dai giochi elettorali. I Cinquestelle perdono nomi importanti che hanno fatto la storia del Movimento

Da Bersani a Fassina. Il volto di Bersani non sarà l'unico a lasciare un vuoto nella scena politica di sinistra. (Tiscali Notizie)

La notizia riportata su altri giornali

Fu portavoce di Cossiga nel ’76, poi cinque legislature a raffica per un totale di 22 anni di fila in Parlamento, culminati anche con l’incarico di tesoriere del Pd. A destra gli addii eccellenti passano per il nome grosso di Adriano Galliani, braccio destro per lo sport di Berlusconi (Il Fatto Quotidiano)

Io ho fatto per 20 anni il parlamentare, l’ho fatto da ministro e da segretario. “Tante persone mi stanno chiedendo il motivo…ma è normale come il tempo che passa. (Il Fatto Quotidiano)

E ancora: «Tanti mi chiedono perché non mi ricandido quando lo fa Berlusconi a 86 anni. Su Meloni e il pericolo fascista, invece, «prima deve vincere le elezioni, cosa non scontata (Open)

Bersani: "Non mi candido. Ma davanti a questa destra trovo irragionevole la fatwa verso Conte"

E quindi, a chi gli chiede se è vero che non si ricandida alle politiche del 25 settembre, quelle in cui la sinistra si gioca il tutto per tutto, risponde: "Mica vado nel bosco. (la Repubblica)

Lo ha detto Adriano Galliani, che, secondo quanto riporta La Repubblica, ha deciso di non ricandidarsi. La capogruppo del Misto a Palazzo Madama e tra i fondatori dei Verdi Arcobaleno è decisa a continuare le battaglie fuori dal Senato (Calcio e Finanza)

Non abbandono la politica, nè la compagnia, darò una mano in altre forme. "Se andiamo per incompatibilità e veti non abbiamo compreso nè la legge elettorale, nè quale destra abbiamo davanti" (L'HuffPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr