Malagò: “L’agenda dello sport la detta il governo, per ora nessuna certezza”

Malagò: “L’agenda dello sport la detta il governo, per ora nessuna certezza”
Toro News Toro News (Sport)

Giovanni Malagò, presidente del CONI, ha parlato quest’oggi ai microfoni del Corriere della Sera soffermandosi sull’impatto dell’emergenza coronavirus sullo sport.

Il calcio, come l’Olimpiade, deve fare i conti con il virus.

La notizia riportata su altre testate

"Io mi sento di dire che sento spesso gli organizzatori, stanno lavorando da casa ma l'organigramma va avanti. Secondo me si arriverà a quanto detto dal rugby in molti sport, non so se in tutti. (Voce Giallo Rossa)

17.10 - La Lega ha pronto il piano per la sospensione degli stipendi - "Entro lunedì vi faremo avere il piano collettivo per gli stipendi". 17.42 - Serie A pensa a riduzione stipendi 25% - I club di Serie A valutano il da farsi per affrontare la crisi economica legata all’emergenza Coronavirus. (TUTTO mercato WEB)

La Serie A è un mondo a parte, che ha situazioni economiche diverse da tutte le altre realtà. Giocherà la propria partita e io non posso far altro che rispettarla. (Milan News)

E lo sport italiano, invece, come ha accompagnato questo momento? Le eccezioni ci sono state e non poteva essere altrimenti, ma confermano la regola”. (RomaNews)

Era una forma di indebolimento per i club e per gli impianti, a cui le grandi compagnie di scommesse non potevano dare il nome, soprattutto quando in tutta Europa tutti gli altri lo potevano fare. Lo stesso ministro ha chiesto che ci siano condivisione e complicità fra tutti i soggetti sportivi in questo momento difficile“. (ForzaRoma.info)

L’OMS ha rivestito un ruolo fondamentale: prima ci ha spiegato che i Giochi andavano rinviati e poi quali potevano essere i rischi di spostarli a ottobre“. Un anno, comunque fino al 2021: "Si è optato per una formula geniale, aperta: dal primo gennaio all’estate. (Sky Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti