Risparmio, i cinque errori che un piccolo investitore non deve commettere

Corriere della Sera ECONOMIA

Ma delegare all’esterno tutte le decisioni non è una soluzione convincente perché è indispensabile comprendere quali sono le scelte che si stanno facendo, quali rischi comportano, quali sono i guadagni realisticamente possibili in relazione a determinate scelte di portafoglio.

L’arte di investire e di far fruttare il risparmio. Investire e tutelare il proprio risparmio non è cosa semplice.

Occorre dunque una educazione finanziaria di base dei risparmiatori che permetta di evitare gli errori più comuni e di prendere decisioni informate, calibrate sui bisogni finanziari presenti e futuri della persona e della famiglia. (Corriere della Sera)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Grazie a questo parametro è possibile stabilire in maniera del tutto oggettiva se un fondo a gestione attiva merita o meno la sottoscrizione. Questo avviene perché, senza la gestione attiva, nel mercato si creerebbe un’emorragia di partecipanti, dal momento che tutti sarebbero impegnati a replicare al millimetro il benchmark (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr