I cantieri della mafia e l'odore dei soldi: così il nipote di Provenzano stava riorganizzando i corleonesi

I retroscena dell'operazione che ha portato a 12 arresti. I ruoli chiave di Carmelo Gariffo e Antonino Di Marco, che nascondeva il suo ruolo di mafioso dietro l'incarico di custode del campo sportivo comunale. Riccardo Campolo. 28 settembre 2016 08:02. Fonte: PalermoToday PalermoToday
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....