OpeNet, dai teleconsulti ai dati in tempo reale: ecco la piattaforma all’avanguardia per i medici

Corriere Milano SALUTE

OpeNet è tutto questo e molto di più, permette infatti di fare dei teleconsulti e si aggiorna in tempo reale, analizzando i dati strutturati e non strutturati presenti nelle cartelle cliniche.

Nato da un progetto di Net Medica Italia, Novartis e IBM è già al banco di prova di 500 medici di famiglia, tra gli altri alcuni milanesi

Mettere a disposizione del medico di medicina generale un sistema avanzato di intelligenza artificiale che coniughi le più aggiornate informazioni scientifiche alle prescrizioni verificando l’aderenza delle terapie prescritte alle linee guida. (Corriere Milano)

Su altri media

Il primo passo, ancora in corso, è la raccolta firme da presentare ad Ats, Agenzie tutela salute, di Regione Lombardia. Lo scopo è garantire la continuità del servizio, la tutela della salute in termine di prevenzione, presa in carico delle fragilità e garantire il diritto di scelta e revoca medici. (IL GIORNO)

E apprezzo la soluzione della ricetta dematerializzata che arriverà direttamente in farmacia a Tredozio ma serve un medico in paese che possa servire gli “orfani”». Inoltre nei prossimi 18 mesi sono previsti altri pensionamenti: il problema diventerà ancora più grave e migliaia di persone saranno prive di un servizio così essenziale» (Corriere Romagna)

Tratto da L'informazione di San Marino. ------. Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità (.) Il Sds Roberto Ciavatta informa poi che i bandi di selezione per medici di base sono in dirittura di arrivo, “per i prossimi due anni quindi avremo graduatorie attive. (Libertas San Marino)

Lo evidenzia all’Adnkronos Salute il segretario nazionale della Federazione dei medici di medicina generale (Fimmg), Silvestro Scotti, facendo il punto in vista dell’avvio della campagna antinfluenzale e sulla continuazione di quella anti-Covid, anche con la novità della terza dose. (LameziaTerme.it)

Quelle di cui il Paese ha bisogno per affrontare le sfide digitali e di trasformazione che ha di fronte, e su cui Ibm Italia intende fornire il suo migliore e pieno supporto” Con una struttura aperta, Openet è in grado di integrarsi con un grande numero di strumenti e sistemi gestionali. (Italia Sera)

Le cessazioni. Dal 22 settembre Aurora Sbardellati, ambito territoriale Asciano-Rapolano Terme, dal 30 settembre Cinzia Galigani, ambito territoriale Siena-Monteriggioni, dal 30 settembre Giovanni Guadagni, ambito territoriale Asciano-Rapolano Terme. (Il Cittadino on line)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr