Biden si recherà in Europa per rassicurare gli alleati degli Stati Uniti e resistere contro la Russia

Flamina&dintorni ESTERI

Mercoledì il presidente degli Stati Uniti Joe Biden si reca in Europa per rassicurare i suoi alleati e mostrare fermezza nei confronti della Russia, una visita che include un vertice del G7, uno con l’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO) e un altro con l’Unione europea, prima di un incontro con il suo russo controparte Vladimir Putin

(Flamina&dintorni)

Su altri giornali

La scelta clamorosa dell’ex presidente Donald Trump fu motivata col fatto che non sono stati raggiunti progressi significativi nella rimozione degli ostacoli che impediscono la continuazione del trattato (AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency)

Oggi è la Russia a chiamarsi fuori dall’Open Skies: il presidente Vladimir Putin ha infatti firmato una legge, approvata all’unanimità dalla Duma, che ritira il paese dal trattato, segno di una tensione in atto che probabilmente non verrà smorzata in occasione del vertice con Joe Biden previsto per il 16 giugno a Ginevra Notizie Geopolitiche –. (Notizie Geopolitiche)

Mentre sono sei gli stati del sud e del mid west che sono al 50% e difficilmente arriveranno al 70% Negli Stati Uniti il ritmo delle vaccinazioni nelle ultime settimane è rallentatno, mettendo a rischio l'obiettivo dichiarato da Joe Biden di avere il 70% della popolazione adulta con almeno una dose entro il 4 luglio. (ilgazzettino.it)

Trattato Cieli Aperti, Putin firma la legge di recesso per la Russia

L’accordo multilaterale per garantire la trasparenza sul controllo degli armamenti a cui partecipano una trentina di paesi è stato già abbandonato dagli Usa lo scorso anno. Il Consiglio della Federazione Russa (Senato) ha ratificato la misura la scorsa settimana dopo che la Duma di Stato (Camera bassa) ha fatto lo stesso il 19 maggio. (Farodiroma)

Il 19 maggio, la Camera bassa del Parlamento russo ha adottato la legge. Entrato in vigore nel 2002, conta 33 paesi membri, ora divenuti 32 con l’uscita di Mosca. (quoted business)

La Duma di Stato ha presentato il disegno di legge lo scorso 11 maggio e il rappresentante ufficiale del Cremlino, Dmitry Peskov, ha spiegato che l'accordo aveva senso solo se venivano effettivamente scambiate le informazioni tra i Paesi firmatari. (Antimafia Duemila)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr