No green pass, nuovo corteo, in testa i sanitari sospesi. Puzzer: «Andiamo avanti. Sgombero al Porto, partite le denunce»

No green pass, nuovo corteo, in testa i sanitari sospesi. Puzzer: «Andiamo avanti. Sgombero al Porto, partite le denunce»
Altri dettagli:
Il Gazzettino INTERNO

E' una delle voci dei manifestanti no Green pass che hanno partecipato stasera a un nuovo corteo di protesta a Trieste.

L'iniziativa, promossa dal Coordinamento no green pass Trieste, coincide con il secondo e ultimo giorno di sciopero del certificato verde indetto dal movimento

Ma dalle finestre del quartiere popolare, dove stanno sfilando i partecipanti, si sentono anche le prime voci che rispondo al coro «no Green pass»: «Vergogna, basta con questi cortei, andate a casa», urla qualche residente e passante. (Il Gazzettino)

Ne parlano anche altre fonti

Puzzer ha dichiarato anche che procederà con denunce per lo sgombero del presidio al porto lo scorso 18 ottobre Molti di loro non indossano la mascherina, obbligatoria nei cortei per ordinanza del sindaco. (TGR – Rai)

Ancora non è noto il numero esatto di manifestanti Il percorso toccherà via Lorenzetti, via Orlandini, via dell'Istria, campo San Giacomo, via dell'Istria, largo Pestalozzi, via Molino a Vento, piazza Garibaldi, via Pascoli, via Conti. (Triesteprima.it)

In Aula show della No. TRIESTE Fabio Tuiach, manifestava mentre era malato al lavoro:. Nuova manifestazione di protesta del movimento no green pass. (Il Messaggero)

Nuova manifestazione no Green Pass a Trieste

Sono comunque duemila i manifestanti secondo la Questura, partiti attorno alle ore 16 e 30 da piazzale delle Puglie, seguendo il percorso del corteo tra le vie cittadine più trafficate. (TRIESTEALLNEWS)

Noi non siamo contro nessuno e non vogliamo che la gente venga divisa tra vaccinati e no". Nuova manifestazione del Movimento no Green Pass oggi a Trieste. (Il Friuli)

Manifestanti bruciano i green pass. “Tutti bruciano i Green pass – hanno detto i manifestanti – i cittadini vaccinati in primis perchè qui tutti hanno capito che la cosa più importante è la difesa della Costituzione e della libertà” – Hanno dato fuoco ai Green pass alcune decine di persone che hanno manifestato sabato sera a Perugia. (Imola Oggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr