Tagli agli stipendi, big sull’attenti: la F1 vuole limitare gli ingaggi

Tagli agli stipendi, big sull’attenti: la F1 vuole limitare gli ingaggi
Ticinonline SPORT

In tempi di crisi e di pandemia anche la F1 sta cercando di risparmiare sui costi e pianifica una svolta epocale.

Per rendere l'idea il solo Lewis Hamilton, campione del mondo legato alla Mercedes, guadagna al momento circa 45 milioni di dollari all'anno

Dopo il “budget cap” e la decisione di congelare telai e motori presa lo scorso anno, ora Liberty Media vorrebbe stabilire un tetto massimo agli stipendi dei piloti. (Ticinonline)

Se ne è parlato anche su altri media

La possibile nuova norma sul tetto degli stipendi, dunque, andrebbe a aiutare le case più in crisi, ma almeno i ricavi ottenuti dagli sponsor sarebbero esclusi Adesso, si starebbe pensando di fissare un tetto agli stipendi dei piloti di ben 30 milioni, che comprenderebbero entrambi i driver ufficiali, e anche il terzo, ovvero quello di riserva. (QuattroMania)

Formula 1: la polemica sulla proposta del taglio degli stipendi ai piloti.
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr