Bolla immobiliare: l’inflazione la gonfia, ma Evergrande può farla scoppiare

iLoveTrading ECONOMIA

Benché parliamo di un vero e proprio colosso, il nocciolo del problema sta in una bolla immobiliare cinese che vale cifre veramente spaventose.

Se la bolla immobiliare cinese dovesse scoppiare potrebbe davvero trascinare giù tutto il comparto a livello mondiale.

Infatti la fiammata inflazionistica degli ultimi mesi non ha fatto altro che gonfiare ulteriormente la bolla immobiliare globale.

Leggi anche: Il nuovo oro: ecco come guadagnare subito con i semiconduttori. (iLoveTrading)

Su altri media

L’agenzia di rating Fitch ha declassato gli sviluppatori immobiliari China Evergrande Group e Kaisa Group il 9 dicembre, perché inadempienti sulle obbligazioni offshore. Gli obbligazionisti detengono oltre il 25% delle obbligazioni offshore da 12 miliardi di dollari di Kaisa. (AGC COMMUNICATION)

Fitch ha posto in “restricted default” anche l’altro gigante dell’immobiliare cinese Kaisa. Effetto domino. Per gli analisti ora può partire un contagio a tutto il sistema dell’immobiliare cinese perchè Evergrande non è un caso isolato. (iLoveTrading)

Il colosso cinese è sempre più a rischio default, un problema che coinvolgerebbe anche Suning. Adesso, l’investimento effettuato è a forte rischio: secondo quanto riferisce SportMediaset, infatti, il valore dello stesso sarebbe crollato dell’80% (Inter-News.it)

Fitch ha declassato a «RD» (Restricted Default), da «C», il rating sulla valuta estera a lungo termine (Idr) del colosso immobiliare China Evergrande Group. Con il suo provvedimento, Fitch ha certificato il primo default di Evergrande, che per settimane è riuscita a evitare il peggio con pagamenti quasi all’ultimo momento utile: il rating di «restricted default» indica che un’entità è inadempiente su uno o più impegni finanziari, pur continuando a onorare altri impegni finanziari (GameGurus)

In un altro documento di lunedì, la società ha affermato che avrebbe istituito un comitato di gestione del rischio guidato dal presidente e fondatore di Evergrande Xu Jia. I funzionari cinesi stanno cercando di contenere le ricadute della crisi del debito di Evergrande. (Il Tarlo)

C’è un’urgente necessità di raccogliere fondi in modo da poter pagare le banche, i fornitori e gli obbligazionisti in tempo Evergrande è in guai seri da mesi ed è la società immobiliare più indebitata al mondo. (Italnews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr