Spezia, il medico: "Cluster nato perché rosa ci sono due no-vax"

Spezia, il medico: Cluster nato perché rosa ci sono due no-vax
Tutto Juve SPORT

I calciatori vaccinati sono risultati positivi perché non abbiamo una copertura completa tra prima e seconda dose.

A 'Radio Punto Nuovo' è intervenuto quest'oggi il professor Vincenzo Salini, medico sociale dello Spezia e membro della Commissione Medica Figc: “Abbiamo provveduto ad effettuare la prima dose di vaccino.

Due calciatori non hanno voluto effettuare il vaccino e si ritengono no vax e si è creato un piccolo cluster dal punto di vista clinico. (Tutto Juve)

Se ne è parlato anche su altri media

Un calciatore, dei due no-vax, è risultato positivo e gli altri vaccinati avevano avuto da troppo poco la prima dose per la copertura All'origine del contagio ci sarebbe un giocatore, no vax dichiarato, che ha finito per infettare anche i compagni. (Liberoquotidiano.it)

Io sono sicuro che allo Spezia, dopo la seconda dose, non avremo più problemi e così come con il green pass avremo gli stadi pieni per percentuali importanti Io sono fiducioso perché i numeri dell'ospedalizzazione sono bassi e quelli che vanno incontro al ricovero sono non vaccinati. (Calciomercato.com)

A generare l’allarme potrebbe essere stata la decisione da parte di due calciatori, che hanno deciso di non vaccinarsi. (SerieANews)

Aquile e Covid, duro j'accuse del medico sociale: "Cluster causato da due giocatori no vax"

A dirlo il professor Vincenzo Salini, medico del team e membro della commissione medica Figc che, ai microfoni di Radio Punto Nuovo ha spiegato la possibile origine del focolaio. Tornando sul cluster che ha interessato lo Spezia, il medico della squadra conferma che: “Uno dei due no-vax è risultato positivo e gli altri vaccinati avevano avuto da troppo poco la prima dose per la copertura (il Dolomiti)

Due calciatori non hanno voluto effettuare il vaccino e si ritengono no vax e si è creato un piccolo cluster dal punto di vista clinico - ha detto -. Diversi positivi all'interno dello Spezia: parla Vincenzo Salini. (Fcinternews.it)

Questo spetta ai club, comunque è una percentuale bassa - ha affermato - Penso che questo aspetto spinga ancora di più i calciatori a vaccinarsi. Calciatori vaccinati sono risultati positivi perché non abbiamo una copertura completa tra prima e seconda dose. (Gazzetta della Spezia e Provincia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr