Coronavirus Puglia, la Regione frena: "Restiamo rossi nessuna zona arancione dal 13 aprile"

Coronavirus Puglia, la Regione frena: Restiamo rossi nessuna zona arancione dal 13 aprile
Il Quotidiano Italiano - Bari INTERNO

È il solito pasticcio del sistema dei colori ma per la Regione la Puglia è ancora da zona rossa”.

Salterebbe così il ritorno alla fascia arancione, tanto auspicato da parte dei commercianti, parrucchieri e ristoratori.

Al momento nessuna pista va esclusa, ma la Regione sembra abbastanza sicura.

La Puglia, con ogni probabilità, verrà confermata zona rossa, alla luce anche dei numeri fatti registrare nel bollettino odierno. (Il Quotidiano Italiano - Bari)

Su altre fonti

Secondo il rapporto settimanale della fondazione Gimbe, nella settimana che va dal 31 marzo al 6 aprile, si è registrato infatti un calo del 6% dei nuovi casi rispetto ai 7 giorni precedenti. Finalmente anche nella Regione Puglia si vedono i primi effetti della zona rossa dopo quasi un mese di dure restrizioni. (Il Quotidiano Italiano - Bari)

"A giugno la circolazione di Sars-Cov-2, il virus che causa la Covid-19, si ridurrà. Turismo, sarà un'estate "holidayworking": tre settimane in media, un po' al lavoro e un po' in vacanza di Rosaria Amato 05 Aprile 2021 di Rosaria Amato. (La Repubblica)

Il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi giovedi 8 aprile 2021 in Puglia, sono stati registrati 14.895 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1.974 casi positivi: 809 in provincia di Bari, 194 in provincia di Brindisi, 249 nella provincia BAT, 198 in provincia di Foggia, 197 in provincia di Lecce, 323 in provincia di Taranto, 4 casi di provincia di residenza non nota. (AndriaViva)

Puglia: 205576 positivi a test corona virus, incremento di 1974 rispetto a ieri

(LaPresse) – Negli ambulatori di Malattie infettive dell’ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari per la prima volta è stata somministrata a un minore la terapia a base di anticorpi monoclonali. Milano, 9 apr. (LaPresse)

Da inizio pandemia sono 5095 i pugliesi che hanno perso la vita, 84 in sole 48 ore. 576 i pugliesi infettatisi (il 10.47% del campione totale dei test rinofaringei effettuati). (TerlizziViva)

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 1.963.363 test. (Noi Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr