Maxi operazione in Piemonte: recuperata merce per 1,2 milioni di euro

Maxi operazione in Piemonte: recuperata merce per 1,2 milioni di euro
Ticinonline INTERNO

rano ben cento i carabinieri che questa mattina hanno partecipato ad una maxi operazione a Torino, che ha portato a 15 misure cautelari e al recupero della merce rubata per un valore di 1'200'000 euro.

Tre persone sono ancora da ricercare (due con obbligo di dimora e uno ai domiciliari)

In un'occasione la banda ha perfino rubato confezioni di dolciumi da uno stabilimento di Moncalieri.

Come anticipato, sono quindici gli indagati destinatari dei provvedimenti cautelari, di cui quattro in carcere, sei ai domiciliari, quattro all’obbligo di dimora nel comune di residenza ed uno all’obbligo di dimora nel quartiere di residenza. (Ticinonline)

Se ne è parlato anche su altri media

Ai destinatari della misura cautelare sono contestati, a vario titolo, 36 furti aggravati, 1 rapina, 5 episodi di ricettazione di materiale di provenienza furtiva e 2 di indebito utilizzo di carte di credito. (VocePinerolese.it)

I nomadi erano predoni instancabili, in grado di mettere a segno colpi a raffica sia in provincia di Torino che in quella di Cuneo. Le indagini, condotte dai carabinieri della compagnia Oltre Dora, hanno permesso di smantellare la banda che svaligiava camion, magazzini e aziende nelle zone industriali (Corriere della Sera)

Se non si fosse dimenticato un mazzo di chiavi nel furgone, nel pomeriggio di sabato 11 settembre 2021, probabilmente a quest'ora si sarebbe ritrovato il mezzo completamente ripulito da un ladro. I fatti sono successi nella zona di via Carmagnola a Torino. (TorinoToday)

In trappola la banda specializzata in colpi su Tir in sosta, quindici gli indagati

Durante l’attività d’indagine è stata recuperata e restituita ai legittimi proprietari merce rubata per un valore complessivo pari a 1.200.000 euro (QC QuotidianoCanavese)

Tornando indietro per recuperarle, l’uomo ha trovato all’interno del veicolo un ladro, un marocchino di 37 anni, che stava tentando di smontare la plancia con un cacciavite (in foto, a destra). Attimi di caos nel pomeriggio di sabato a Torino dopo una tentata rapina ai danni di un furgone parcheggiato in via Carmagnola. (Cronaca Qui)

Le accuse sono a vario titolo, di concorso in furto aggravato, rapina, ricettazione ed indebito utilizzo di carte di credito Le indagini sono durate un anno e mezzo: i carabinieri della Compagnia di Torino Oltre Dora hanno ricostruito i colpi, e così scoperto anche grazie alle telecamere che la banda depredava la merce dai magazzini delle aziende e dai tir. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr