Mercato Cagliari: Nainggolan la priorità e occhio a Pereyra

Mercato Cagliari: Nainggolan la priorità e occhio a Pereyra
Centotrentuno.com Centotrentuno.com (Sport)

“Abbiamo deciso di ripartire con un sorriso e con un progetto nuovo, con l’entusiasmo che io avevo perso un po’ e non solo per la situazione Covid”.

Il punto fermo da cui ricostruire risponde al nome di Radja Nainggolan, una conferma non solo richiesta da Di Francesco, ma ritenuta necessaria anche dal presidente rossoblù.

Ne parlano anche altre testate

GUARDA ANCHE - Zenga e l’addio al Cagliari. Scorri per continuare con i contenuti Annuncio. Intervistato da 'Sky Sport' dopo la partita persa 3-0 con il Milan, Zenga ha parlato dell'esperienza e della decisione di accettare un contratto con una clausola per la conferma difficile da raggiungere. (Yahoo Eurosport IT)

Il patron del club sardo, intervistato da ‘Sky Sport’, ha confermato la volontà di variare guida tecnica. “Abbiamo ragionato se ripartire da uno tra Maran e Zenga, ma abbiamo deciso di ripartire con un nuovo progetto – ha detto Giulini -. (Virgilio Sport)

Allenare così è complicato, i ragazzi hanno dimostrato di avere potenzialità, auguro al Cagliari di arrivare il prossimo anno dove il presidente desidera". Potrebbe arrivare oggi l'annuncio del nuovo nome sulla panchina del Cagliari al posto di Walter Zenga (L'Unione Sarda.it)

Hanno dimostrato di potersela giocare in maniera più sfrontata di come fatto in questo periodo. Penso di aver portato passione e professionalità, spero di aver dato qualcosa e che questo possa essere conservato. (TUTTO mercato WEB)

Ma probabilmente la decisione sull'inversione di rotta era già stata presa da tempo, forse addirittura dall'esonero di Maran. Forse è solo questione di tempistiche, la disillusione si metabolizza più lentamente della caduta pura e semplice. (Blog Cagliari Calcio 1920)

Dopo soltanto tredici partite sulla panchina dei sardi, il tecnico milanese non è stato confermato dal presidente Giulini, che ha deciso di ripartire da un altro allenatore: in pole c’è Di Francesco. L’unico nostro ‘difetto’ è stato quello di fare subito dieci punti, mettendoci in una posizione tranquilla. (Virgilio Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr