BCE rivede al rialzo le stime sul Pil e l'inflazione della zona euro | WSI

Wall Street Italia ECONOMIA

Per quanto riguarda l‘inflazione, i previsori si attendono una crescita del l’1,9% nel 2021, dell’1,5% nel 2022 e dell’1,5% nel 2023.

Rispetto alla precedenti stime, le proiezioni sono state riviste al rialzo dello 0,3% per quest’anno e dello 0,2% per il prossimo

Si tratta di percentuali in miglioramento rispetto alle proiezioni di aprile quando era stata prevista una crescita al ritmo del 4,2% nel 2021, del 4,1% nel 2022 e dell’1,9% nel 2023. (Wall Street Italia)

Se ne è parlato anche su altri media

L'istituto centrale ha infatti concordato un obiettivo di inflazione simmetrica del 2% nel medio termine. L'inflazione si rafforzerà nel medio termine rimanendo però al di sotto nostro target". (Finanza.com)

La Banca centrale europea non cambia strategia e lascia bassi i tassi di interesse, ai livelli attuali o inferiori, fino a quando l’inflazione non raggiungerà l’obiettivo del 2%. Ma la pandemia continua a gettare un’ombra, soprattutto perché la variante Delta costituisce una crescente fonte di incertezza”. (Agenpress)

Le opinioni a cui si giungerà al termine della fase di indagine passeranno anche dall’Euro Retail Payments Board Dalle prime sensazioni, però, sembra piuttosto chiaro che ci troviamo ancora in una fase sperimentale e prematura in merito qualsiasi tipo di decisione definitiva. (InfoVercelli24.it)

L’istituto centrale ha infatti concordato un obiettivo di inflazione simmetrica del 2% nel medio termine Questo il commento a caldo di Carsten Brzeski, global head of macro di ING, dopo la pubblicazione del comunicato della Bce. (Finanzaonline.com)

A cura di Patrice Gautry, Chief Economist at UBP. L’inflazione non spaventa più la BCE, che terrà una linea “aggressivamente” accomodante;. La BCE ha adottato un obiettivo simmetrico di inflazione intorno al 2% a medio termine; nella riunione il board si è concentrato sulla ridefinizione della traiettoria dei suoi tassi d’interesse, senza affrontare il tema del PEPP e più in generale degli acquisti della Banca;. (Wall Street Italia)

I tassi "rimarranno ai livelli attuali o inferiori fino a quando non vedrà l'inflazione raggiungere il due per cento ben prima della fine del suo orizzonte di proiezione e durevolmente per il resto dell'orizzonte di proiezione" "Il Consiglio direttivo ha rivisto oggi la sua forward guidance sui tassi di interesse" e sottolinea "il suo impegno a mantenere un orientamento di politica monetaria costantemente accomodante per raggiungere il suo obiettivo di inflazione". (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr