Ristoranti etnici da incubo: topi, escrementi e sporcizia, i Nas sequestrano 700 tonnellate di cibo

Ristoranti etnici da incubo: topi, escrementi e sporcizia, i Nas sequestrano 700 tonnellate di cibo
leggo.it INTERNO

Sequestrati 7,6 quintali di prodotti alimentari (farine, semola, riso, zucchero, spezie, succhi di pomodoro e patate), tra cui alcune confezioni rosicchiate da roditori.

Sequestrati complessivi 500 kg di alimenti di origine animale e sospese immediatamente entrambe le attività fino ad avvenuta rimozione delle non conformità riscontrate

Sequestrati 600 kg di alimenti vari (prodotti carnei, ittici, pasta ripiena e verdure) del valore complessivo di euro 4.500. (leggo.it)

Su altre testate

Immediatamente è stata disposta la chiusura dell'intero locale nella provincia di Lucca, del valore commerciale di 2 milioni di euro. In tutto il Paese i Nas hanno sequestrato 700 tonnellate di prodotti alimentari (prodotti ittici, carnei, vegetali,etc. (LA NAZIONE)

Il Nas di Livorno ha sequestrate 20 tonnellate di alimenti etnici privi di tracciabilità (per mancanza in etichetta delle indicazioni obbligatorie ed in lingua italiana) rinvenuti presso una rivendita all’ingrosso ubicata nella provincia di Lucca legalmente rappresentata da un cittadino di origine cinese. (IL GIORNO)

Molti quarti di carne sarebbero stati macellati clandestinamente. Gli alimenti per un valore di circa 6 mila euro sono stati sequestrati per la mancata tracciabilità dei prodotti. (BlogSicilia.it)

Ristorazione etnica: sequestrate 800 tonnellate di alimenti irregolari. Il 43% delle aziende sono fuorilegge

Il Nas di Palermo ha deferita in stato di libertà la titolare di origine cinese di un ristorante etnico di Palermo per aver detenuto all’interno del locale 95 kg di prodotti ittici e 165 di prodotti carnei insudiciati ed in cattivo stato di conservazione, parte dei quali risultavano ancora non eviscerati e riportavano evidenti segni di recente illecita macellazione. (Grandangolo Agrigento)

I Nas di Parma hanno denunciato i titolari, di origine pakistana, di due depositi di prodotti alimentari etnici per aver detenuto alimenti in cattivo stato di conservazione. (ParmaToday)

I controlli hanno inteso accertare il rispetto delle procedure di preparazione, conservazione e somministrazione degli alimenti, dello stato igienico e strutturale dei locali di ristorazione e degli esercizi di vendita e di stoccaggio degli alimenti. (la VOCE del TRENTINO)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr