Taiwan: Giappone chiede a Cina stop immediato a manovre

Taiwan: Giappone chiede a Cina stop immediato a manovre
Più informazioni:
La Sicilia ESTERI

Il ministro degli Esteri giapponese, Yoshimasa Hayashi, ha chiesto alla Cina di "fermare immediatamente" le esercitazioni militari intorno a Taiwan, decise in risposta alla visita nell'isola della speaker della Camera Usa Nancy Pelosi, dopo gli sviluppi che hanno visto cinque missili balistici cinesi cadere nella zona economica esclusiva nipponica.

Pubblicità

Hayashi, a Phnom Penh per il vertice ministeriale dell'Asean, ha incontrato il segretario di Stato Usa Antony Blinken: entrambi, ha riferito l'agenzia Kyodo, hanno condannato con forza l'operato di Pechino (La Sicilia)

Se ne è parlato anche su altre testate

- PECHINO, 04 AGO - Il ministero degli Esteri cinese ha convocato oggi gli ambasciatori dei Paesi del G7, inclusa l'Italia, e dell'Ue per "esprimere il più completo disappunto" sul comunicato firmato ieri dai ministri degli Esteri di forte critica sulle esercitazioni militari lanciate oggi da Pechino intorno all'isola di Taiwan, in risposta alla visita della presidente della Camera Usa Nancy Pelosi (l'Adige)

E tornano alla mente le parole di Henry Kissinger che ha prfetizzato nella regione una scontro tra Pechino e Washington in grado di risvegliare le catastrofi della Prima Guerra Mondiale Parole fin troppo chiare che lasciano intendere quanto sia ormai alta la tensione nella regione di Taiwan che è pericolosamente vicina anche alle isole del Giappone (Liberoquotidiano.it)

In risposta, le forze armate di Taiwan hanno attivato i sistemi di difesa. Il via alle operazioni – le più grandi esercitazioni militari mai fatte intorno a Taiwan da parte della Cina – in risposta alla visita sull'isola della presidente della Camera Usa Nancy Pelosi (Finanza Repubblica)

Taiwan, la Cina spara dopo la visita di Nancy Pelosi

In una nota diffusa nel pomeriggio, il colonnello Shi Yi, portavoce del Comando del teatro orientale della Pla, ha osservato che le attività sull'area di mare predeterminata al largo di Taiwan hanno permesso di "testare le capacità di attacco di precisione e di blocco dell'area. (La Sicilia)

Le esercitazioni militari della Cina. Secondo quanto riportato dalla Cctv, l'emittente pubblica cinese, la Cina ha avviato esercitazioni militari attorno a Taiwan. Il ministero della Difesa cinese ha diffuso una mappa dell'area suddivisa in sei zone, alcune distanti appena una decina di miglia dalle coste taiwanesi. (ilGiornale.it)

"Taiwan fa parte del territorio cinese ed intromettersi nelle sue questione è una violazione della sovranità cinese", ha poi specificato. Le autorità della capitale di Taiwan, Taipei, stanno incoraggiando i residenti a "scaricare una app che riporta le localita' degli oltre cinquemila rifugi anti-aerei della citta". (IL GIORNO)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr