I (vecchi) difetti dei politici

I (vecchi) difetti dei politici
Corriere del Mezzogiorno INTERNO

E così accade che quando, come la tragedia del Covid ci ha insegnato, gli eventi concreti (e che eventi!)

Lo dimostrano, per l’appunto, i repentini cambi di linea, a destra come a sinistra, che hanno accompagnato la nascita del governo Draghi.

E allora, perlomeno per contrasto, usano a buon mercato l’espressione più efficacemente generica per distinguersi dagli altri.

contro pandemia e la crisi economica, a meno di derubricare a fastidioso e occasionale incidente di percorso il governo del tanto osannato Draghi

Tutti alleati in maggioranza e tutti, nel contempo, «alternativi» tra loro, pronti, insomma, a risfoderare le armi alla prima occasione. (Corriere del Mezzogiorno)

Se ne è parlato anche su altre testate

Ma se siamo coerenti con ciò che diciamo, Pd e Italia viva, dobbiamo andare a bussare alla porta di Isabella pregandola di candidarsi”. Il leader di Italia Viva: "Distanti dalla destra antieuropeista di Salvini e Meloni ma anche dal becero populismo di Di Battista e Beppe Grillo". (Adnkronos)

Renzi: "Se il Pd si allea con il M5S noi non ci saremo"
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr