Variante Delta, sintomi più gravi anche tra i giovani: casi di polmonite di media severità

Variante Delta, sintomi più gravi anche tra i giovani: casi di polmonite di media severità
Notizie.it SALUTE

Anche i giovani rischiano di ammalarsi gravemente contraendo la variante Delta: tra gli under 30 si registrano diversi casi di polmonite.

Accanto alle migliaia di soggetti contagiati dalla variante Delta che si presentno asintomatici o paucisintomatici, nelle ultime settimane sono aumentati i giovani che manifestano sintomi più seri della malattia.

Variante Delta, sintomi gravi tra i giovani: “Possono evolvere in condizione cronica”. (Notizie.it )

La notizia riportata su altri media

Nel complesso troviamo fra i nuovi contagi 1 ragazzo in fascia 14-19 anni, e 2 anziani, il primo nella categoria 70-79 anni e il secondo in quella over 80. Le somministrazioni nelle fasce più mature sono rispettivamente 66.648 per gli over 80, 87.970 in fascia 70-79 anni e 100.930 fra chi ha tra i 60 ed i 69 anni. (Ufficio Stampa)

Dopo giorni di crescita dei nuovi casi nella regione, ne sono stati registrati in pratica la metà rispetto agli oltre 400 quotidiani dei giorni scorsi. Risalgono anche se di poco i ricoverati con Covid, in area medica sono 241 (+2), quelli in terapia intensiva 17 (+1). (Adnkronos)

leggi anche Sintomi variante Delta: 3 cose a cui fare attenzione. Non è ancora chiaro se la variante Delta sia più letale rispetto alle altre mutazioni del virus. Sulla base dei ricoveri in UK e di uno studio pubblicato su The Lancet, la variante Delta sembra avere maggiori probabilità di portare al ricovero e alla morte, in particolare tra le persone non vaccinate (Money.it)

Coronavirus, 219 nuovi positivi e quasi 2 milioni di persone immunizzate

Che continua a lasciare un segno profondo e preoccupante, perfino in una fase ancora di contagi modesti. In quattro giorni ne sono state registrate altre 27 solo nella provincia di Arezzo e 62 in tutto il territorio della Asl. (La Nazione)

Così l'assessore alla Salute della Regione Emilia-Romagna, Raffale DONINI, a margine della conferenza all'Ausl di Bologna. "Abbiamo un aumento dei contagi, sicuramente negli ultimi 7-10 giorni c'è stata una crescita importante seppur ancora con valori bassi. (BolognaToday)

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 45 nuovi casi, seguita da Rimini con 39; poi Reggio Emilia e Modena (entrambe con 28 nuovi casi), Piacenza (24), Ferrara (22) e Parma (15). Quindi Ravenna (6), Forlì e Cesena (entrambe con 5 nuovi casi) e, infine, il Circondario Imolese (2). (COOPERATIVA RADIO BRUNO srl)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr