Sostegni Bis, ipotesi bonus 2400 euro “una tantum” a lavoratori spettacolo

Sostegni Bis, ipotesi bonus 2400 euro “una tantum” a lavoratori spettacolo
QuiFinanza ECONOMIA

Oltre alla misura, già presente nei precedenti decreti di aiuti all’economia colpita dal Covid, si starebbe anche valutando un bonus previdenziale per i lavoratori dello spettacolo, che dia sostegno dopo questo anno di stop causa pandemia.

A Palazzo Madama l’iniziativa ha avuto un appoggio corale, si attende ora il via libera della Camera per l’approvazione definitiva

“Ci vuole una risposta per i lavoratori dello spettacolo che in questa pandemia sono stati particolarmente colpiti. (QuiFinanza)

Su altri giornali

Bonus INPS 2400 DL Sostegni. L’indennizzo una tantum onnicomprensiva può essere richiesta fino al 31 maggio dai lavoratori che non hanno beneficiato dei bonus 2020 di cui sopra. Devono aver avuto nel 2018 uno o più contratti per almeno trenta giornate (PMI.it)

Si tratta di una indennità una tantum quale sostegno al reddito, dato il perdurare dello stato di emergenza da covid-19 e gli effetti sull’occupazione e sull’economia determinati dalle disposizioni nazionali anti contagio. (Teleclubitalia.it)

L’INPS, con il messaggio n. 1764 del 30 aprile 2021, ha fornito ulteriori chiarimenti in merito ai limiti di reddito dei lavoratori dello spettacolo richiedenti l’indennità onnicomprensiva e all’incompatibilità delle indennità con il Reddito di Emergenza (REM). (InvestireOggi.it)

Reddito di emergenza anche a giugno e luglio, tutte le novità nel decreto Sostegni bis

Anche i requisiti sono gli stessi, cambia invece il mese di riferimento per il valore del reddito familiare che non dovrà superare l’importo registrato a marzo 2021. editato in: da. (QuiFinanza)

Bisognerà aspettare il lancio del Sostegni Bis per maggiori dettagli, soprattutto, per quanto riguarda la scadenza per le domande. (The Wam.net)

Plastic tax slitta a gennaio 2022. Slitta di altri sei mesi la plastic tax che entrerà in vigore il primo gennaio 2022 e non più il primo luglio di quest’anno Il provvedimento allunga la durata (marzo, aprile e maggio) del Rem previsto nel primo decreto sostegni. (Giornale di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr