Messias, parla il primo presidente: "Sembra quasi la storia di Aristoteles nella Longobarda"

Messias, parla il primo presidente: Sembra quasi la storia di Aristoteles nella Longobarda
Approfondimenti:
Milan News SPORT

I primi giorni al Casale li ricorda così: "Nel 2015 ero diventato presidente da poco, avevo già fatto un’impresa a portare un professionista come Ezio Rossi a Casale, che all’inizio mi schivava.

Sembra quasi la storia di Aristoteles nella Longobarda di Oronzo Canà, ma stavolta non era un film: Messias era dominante in Eccellenza, un tassello decisivo per l’organizzazione di gioco che aveva dato Ezio Rossi. (Milan News)

La notizia riportata su altri media

I veri artefici sono loro, un po' come Vrenna e Ursino che lo portano al Crotone prima in Serie B e poi in Serie A Le critiche si fanno quando il giocatore gioca e non si esprime, ma se non ha mai giocato non riuscivo a capire le critiche. (Calciomercato.com)

Pioli esalta Messias: "Non è una favola, Junior è qui per dimostrare che può giocare nel Milan". vedi letture. Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida col Sassuolo, mister Stefano Pioli ha sottolineato la grande importanza di Junior Messias nella rosa rossonera: "Messias ha dimostrato nello spezzone a Madrid e in tutti gli allenamenti di essere un giocatore di qualità. (TUTTO mercato WEB)

In più, Messias può giocare largo o accanto alla prima punta: insomma, con lui Pioli ha una rosa di possibilità per cambiare volto al suo Milan che in pochi hanno, specie riuscendo a mantenere inalterata la qualità degli undici in campo. (Tuttosport)

Il Giornale: "Un Messias da favola può scrivere la storia. Star del Milan che sogna"

Junior Walter Messias - 31 anni il prossimo primo gennaio - è stato per un’eternità un travet del pallone. «È stato Dio a salvarmi», racconterà poi in una lettera struggente al sito Cronache di spogliatoio (Corriere dello Sport.it)

«Infine» proprio non si può utilizzare come avverbio, è forse questo il motivo per cui di tanto in tanto si torna a raccontare la favola di Messias. Poi Benedetto racconta anche il primo Dionisi: «In quell’Ivrea ero un giovane gregario, lui uno dei senatori. (Corriere della Sera)

Il brasiliano, che fino a qualche anno fa faceva il fattorino e giocava con i dilettanti, può essere l'uomo in più di Pioli che vuole puntare molto su di lui in questa stagione "Un Messias da favola può scrivere la storia. (Milan News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr