Falsi incidenti ad Avellino, il gip Ciccone: "Modalità disumane"

Falsi incidenti ad Avellino, il gip Ciccone: Modalità disumane
Ottopagine INTERNO

Nell'operazione della Procura di Avellino e dei Carabinieri della Compagnia sono finiti avvocati, medici e pregiudicati.

Avrebbe ammesso uno dei figuranti scelto dalla cricca dei falsi sinistri nel corso delle decine di sommarie informazioni rese ai militari della Compagnia di Avellino durante le indagini.

Nell'inchiesta ci sono decine e decine di “attori”, le vere vittime dei gruppi che gestivano le pratiche degli incidenti. (Ottopagine)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Sgominata la cricca della truffa alle assicurazioni, 11 arresti e oltre 250 indagati. Sono tutte sospettate di appartenere a gruppi criminali dediti alle truffe assicurative. (Cronache Campania)

Sono 74 i finti incidenti ricostruiti, per un potenziale danno economico alle compagnie assicurative coinvolte pari a circa 600mila euro (di cui oltre 270.mila circa già liquidati a favore delle false vittime degli incidenti) Finti incidenti stradali per truffare le assicurazioni e, per rendere tutto più credibile, c'era chi era disposto a farsi rompere i denti o a farsi procurare delle ferite. (Today.it)

1 minuto per la lettura. AVELLINO – Su ordine della Procura della Repubblica di Avellino sono state eseguite questa mattina undici ordinanze di custodia cautelare. L’esecuzione dei provvedimenti è affidata ai carabinieri del Comando Provinciale di Avellino. (Quotidiano del Sud)

Maxi truffa assicurativa: le false vittime si facevano fratturare gli arti e si facevano rompere i denti

L’organizzazione risulta aver precostituito 74 falsi sinistri stradali, per un potenziale danno economico alle compagnie assicurative coinvolte pari a circa 600.000 euro (di cui oltre 270.000 circa già liquidati a favore delle false vittime degli incidenti). (Internapoli)

(askanews) – Dalle prime ore dell’alba, circa 100 Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino, coordinati dalla Procura della Repubblica di Avellino, stanno eseguendo 11 misure cautelari e il sequestro preventivo di beni mobili ed immobili nei confronti di altrettante persone sospettate di appartenere a gruppi criminali dediti alle truffe assicurative. (Agenzia askanews)

Venivano reclutate persone di ogni età, anche minorenni o affette da gravi patologie, per ottenere dalle compagnie assicurative risarcimenti per incidenti stradali mai avvenuti. imulavano falsi incidenti stradali procurando a persone in precarie condizioni economiche, in alcuni casi minorenni, ecchimosi, abrasioni o addirittura la rottura dei denti o lesioni agli arti pur di supportare le richieste di risarcimento alle compagnie assicurative. (corriereadriatico.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr