Perù: Fujimori in vantaggio nello scrutinio del ballottaggio per le presidenziali, ma proiezioni fotografano parità con Castillo

Perù: Fujimori in vantaggio nello scrutinio del ballottaggio per le presidenziali, ma proiezioni fotografano parità con Castillo
Servizio Informazione Religiosa ESTERI

Ma si tratta di numeri ancora provvisori, dato che mancano soprattutto sezioni nella periferia del Paese, dove Castillo è molto votato

Tendenza rovesciata un paio di ore dopo, quando le proiezioni dell’istituto Ipsos hanno ipotizzato una lievissima vittoria di Castillo (50,2%).

I risultati ufficiali danno un vantaggio più netto alla Fujimori, che all’80% del conteggio rapido, è accreditata del 51,5%. (Servizio Informazione Religiosa)

Ne parlano anche altre testate

Le elezioni presidenziali hanno esitato un risultato assai stretto e in linea con gli ultimi sondaggi. Pedro Castillo si accinge a diventare il nuovo presidente del Perù con una vittoria risicatissima e che ha già fatto schiantare i prezzi di azioni, bond e cambio. (InvestireOggi.it)

E molti seggi elettorali in queste zone devono ancora essere conteggiati. (askanews) – Con il 40,03% delle schede scrutinate, la candidata di Fuerza popular, Keiko Fujimori, è in testa alle elezioni presidenziali in Perù (askanews)

Tre anni dopo, i genitori l'hanno spedita a studiare Business Administration negli Stati Uniti. Un breve riassunto biografico della vita di padre di Keiko Fujimori, l'ex dittatore Alberto Fujimori, è necessario per comprendere meglio anche la sua complicata ascesa. (Marie Claire)

Il maestro contadino a un passo dalla presidenza

Pedro Castillo, un uomo del paese invisibile, rurale, povero, con il sombrero bianco e una leadership in ascesa, potrebbe diventare il prossimo presidente. L'annuncio della candidata di Fuerza Popular è arrivato quando Castillo l'ha superata di 90.000 voti, con il 94,47% delle schede scrutinate, sia dal Perù che dall'estero. (L'AntiDiplomatico)

Il commento di Giuliano Granato, Potere al Popolo, con l’88% dei voti scrutinati Ascolta o scarica Ad ora a vincere sarebbe la candidata dell’ultradestra, Keiko Fujimori, la figlia dell’ex dittatore Alberto. (Radio Onda d'Urto)

Fujimori dice che ci sono state «irregolarità» e «segni di frode». Castillo è passato in testa con i voti delle aree rurali e delle comunità delle foreste. (La Nuova Ferrara)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr