Green pass, nuovo corteo a Trieste: in testa sanitari sospesi

Green pass, nuovo corteo a Trieste: in testa sanitari sospesi
Nordest24.it INTERNO

– “Fino a ieri lavoravo all’Irccs Burlo Garofolo di Trieste, da oggi ho deciso di autosospendermi: non posso stare a questo sistema ricattatorio.

Cartelli e manifesti indicano slogan come “no Green pass, no apartheid”.

L’iniziativa, promossa dal Coordinamento no green pass Trieste, coincide con il secondo e ultimo giorno di sciopero del certificato verde indetto dal movimento

È una delle voci dei manifestanti no Green pass che stanno partecipando a un nuovo corteo di protesta a Trieste. (Nordest24.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

L'iniziativa, promossa dal Coordinamento no green pass Trieste, coincide con il secondo e ultimo giorno di sciopero del certificato verde indetto dal movimento Nuova manifestazione di protesta del movimento no green pass. (Leggo.it)

Ancora non è noto il numero esatto di manifestanti Il percorso toccherà via Lorenzetti, via Orlandini, via dell'Istria, campo San Giacomo, via dell'Istria, largo Pestalozzi, via Molino a Vento, piazza Garibaldi, via Pascoli, via Conti. (Triesteprima.it)

Dai balconi si alza qualche urlo contro i cori dei No Green pass: «Vergogna, basta con questi cortei, andate a casa» Ancora una volta, la manifestazione è stata organizzata dal Coordinamento No Green pass Trieste, il direttivo formato da diversi movimenti che ha coordinato le prime proteste al Molo 4 a inizio ottobre. (Open)

Trieste, ancora un corteo no vax e no green pass, in tanti senza mascherina - TGR Friuli Venezia Giulia

Ore 16.30 partenza da piazzale delle Puglie, il corteo proseguirà. ✅ via Lorenzetti. ✅ via Orlandini. ✅ via dell'Istria. ✅ campo S. Giacomo. ✅ via dell'Istria. ✅ largo Pestalozzi. ✅ via Molino a Vento. (triestecafe.it)

In Aula show della No. TRIESTE Fabio Tuiach, manifestava mentre era malato al lavoro:. Cartelli e manifesti indicano slogan come «no Green pass, no apartheid». (Il Messaggero)

Partiti dal rione di Chiarbola, i manifestanti hanno attraversato il rione di San Giacomo per raggiungere piazza Perugino. Puzzer ha dichiarato anche che procederà con denunce per lo sgombero del presidio al porto lo scorso 18 ottobre (TGR – Rai)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr