I test “fai da te” disponibili nelle farmacie svizzere

I test “fai da te” disponibili nelle farmacie svizzere
Ticinonews.ch ESTERI

Finora erano disponibili solo i test rapidi e i test PCR e dovevano essere eseguiti da specialisti e analizzati in laboratorio.

A partire da oggi i test “fai da te” sono disponibili in tutte le farmacie di tutta la Svizzera.

I test “fai da te” quindi non sostituiscono l’obbligo di rispettare le norme igieniche e i concetti di protezione.

I nuovi test disponibili nelle farmacie invece permettono di fare tutto da soli

Inizialmente, secondo la presidente di Pharmasuisse, circa 300 farmacie offriranno anche la possibilità di effettuare test antigeenici rapidi. (Ticinonews.ch)

La notizia riportata su altre testate

Non è ancora una malattia, ma in procinto di diventarlo se l’Istituto delle assicurazioni sociali (IAS) non verrà messo nelle condizioni di erogare rapidamente gli aiuti. Tanti sono giovani, continua il granconsigliere, «ciò dipende anche dal fatto che nel cantone gli stipendi sono più bassi e tanti hanno lavori precari. (Ticinonline)

In primis poiché «sono sempre meno i magistrati con conoscenze ed esperienze adeguate nel diritto penale militare». Pollice verso del Consiglio di Stato ticinese alla proposta di Berna di trasferire alcune competenze della giustizia militare alle autorità civili. (Corriere del Ticino)

Cinque test al mese gratuiti - L'alto interesse attorno al test fai-da-te è verosimilmente dovuto anche alla sua gratuità: ogni cittadino ha infatti diritto a cinque kit gratuiti al mese. Ci testeremo tutti assieme - Con l'arrivo del test fai-da-te, le autorità sanitarie cantonali stanno pensando a un progetto per un test di massa cantonale, come annunciato la scorsa settimana dal medico cantonale Giorgio Merlani (Ticinonline)

Indipendenti nel limbo degli aiuti Corona: «Il Cantone con la sinistra non dà, ma con la destra prende»

In 7 Cantoni i casi sono diminuiti di più del 10% Più test. Il numero di test effettuati nella settimana in rassegna sono stati 273’526 (+8,7% rispetto alla settimana precedente), dei quali il 64,6% PCR e il 35,4% test antigenici rapidi. (Corriere del Ticino)

Una posizione strategica per intercettare chi da Napoli era diretto verso i siti archeologici di Pompei e Paestum, riscoperti a metà del Settecento, così da dirottare verso sud il flusso dei viaggiatori colti nordeuropei alle prese con il Grand Tour. (RSI.ch Informazione)

Alcuni interventi - Se a Bellinzona «il periodo pasquale è stato generalmente tranquillo», ad Ascona sono stati una 20ina gli interventi di polizia mentre circa 10 a Locarno. Mascherine gratuite - Come accaduto a Losone, anche nelle tre località turistiche la Polizia ha distribuito mascherine gratuite (Ticinonline)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr