Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie: il 10 giugno incontro Ministero-sindacati

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie: il 10 giugno incontro Ministero-sindacati
Approfondimenti:
Orizzonte Scuola INTERNO

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie: il 10 giugno incontro Ministero-sindacati Di. Dopo la pubblicazione degli esiti dei movimenti di docenti ed educatori, si apre la partita delle utilizzazioni e delle assegnazioni provvisorie.

Domani, giovedì 10 giugno, alle 10.30 primo incontro (in videoconferenza) tra rappresentanti ministeriali e sindacati sulle operazioni di utilizzazione e assegnazione provvisoria per il prossimo anno scolastico 2021/2022 che partiranno a breve per tutti i profili. (Orizzonte Scuola)

La notizia riportata su altre testate

Durante la pandemia i docenti sarebbero diventati «figure sempre raggiungibili via mail e whatsapp» e la scuola un «pronto-soccorso che dispensa rapidi interventi». Note positive, invece: la diminuzione del numero degli allievi per classe alle medie, la pausa di mezzogiorno per i docenti nelle scuole d'infanzia, il potenziamento dei docenti di appoggio nelle scuole comunali (decisi dal Parlamento il 21 settembre 2020) (Ticinonline)

Quante ferie hanno gli insegnanti in Italia. Il numero di giorni di ferie a cui ha diritto un insegnante in Italia sono 32 più 4 ex festività, per un totale di 36 giorni di ferie in un anno. E invece quanti giorni di ferie hanno gli insegnanti in Europa e nel mondo? (Money.it)

59: quanti giorni spettano Di. Ferie personale ATA di ruolo che nell’anno scolastico 2020/21 ha accettato supplenza su altro profilo fino al 30 giugno e che si appresta a rientrare sul proprio posto. Ferie ATA di ruolo supplente in altro profilo fino al 30 giugno con art. (Orizzonte Scuola)

Pensioni 2021: 42.204 nuovi posti nella scuola tra docenti, ATA e dirigenti

“Sì, ci risulta che in diverse scuole i docenti con contratto al 31 agosto siano trattati in ugual misura come i docenti supplenti brevi o con contratto al 30/6 in materia di ferie per il personale supplente. (Orizzonte Scuola)

In questo anno e mezzo di spaesamento si sono apprese cose nuove, gli insegnanti si sono trovati da soli a dover reinventare una pratica che credevano consolidata e di cui si sentivano padroni. Gli artefatti tecnologici, ritenuti prima della pandemia freddi e anche estranei, sono divenuti alleati e portatori di empatia e vicinanza. (Acrinews.it)

C’è spazio, dunque, per nuovi docenti, dirigenti, personale educativo e ATA. Con un comunicato stampa del 21 maggio 2021, l‘INPS annuncia la notizia di 42.204 nuovi posti nelle scuole per altrettanti lavoratori che presto andranno in pensione. (InvestireOggi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr