Coronavirus, Italia arancione dal 25 febbraio: no delle Regioni. Draghi lavora al nuovo dpcm

Coronavirus, Italia arancione dal 25 febbraio: no delle Regioni. Draghi lavora al nuovo dpcm
Il Quotidiano Italiano - Bari SALUTE

Ne servirà uno nuovo e domani il premier Draghi, assieme ai ministri, inizierà a lavorarci su.

I governatori delle Regioni hanno bocciato la proposta, chiedendo invece di semplificare il sistema di colorazione con una revisione dei 21 parametri di classificazione.

No all’idea di far diventare tutta l’Italia arancione a partire dal 25 febbraio.

Domani mattina è in programma il Consiglio dei ministri, con ogni probabilità il divieto di spostamento tra regioni, in vigore al momento fino al 25 febbraio, verrà prorogato anche oltre il 5 marzo, data in cui scadrà il dpcm. (Il Quotidiano Italiano - Bari)

La notizia riportata su altri media

Si parlerà di un’Italia arancione per un certo periodo, con restrizioni anti-Covid omogenee ovunque, ipotesi avanzata dal presidente Stefano Bonaccini, ma anche di nuovi criteri alla base del sistema dei colori, oggi nella Conferenza delle Regioni dalle 17. (Gazzetta del Sud)

Nuovo Dpcm, Italia tutta arancione per un periodo. E nuovi criteri per i colori
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr