Sulle spiagge libere liguri steward con reddito di cittadinanza

Sulle spiagge libere liguri steward con reddito di cittadinanza
La Repubblica La Repubblica (Interno)

(distanza minima tra gli asciugamani 1.5m) per la restante parte, in modo da poter ospitare sia nuclei familiari (massimo 4 persone) che single.

Sono le linee guida stilate dall'Ufficio di presidenza di Anci Liguria per i Comuni.

Ne parlano anche altri giornali

Sono piantati ad una distanza, da sempre, anche maggiori di quello che è richiesto nel decreto del Consiglio dei ministri, l’ultimo della fase Due. "Noi le distanze le abbiamo sempre rispettate soprattutto per gli ombrelloni – dice Marcello Cima, uno dei quattro soci dello stabvilimento –. (LA NAZIONE)

Ha l’obiettivo di tutelare e valorizzare il patrimonio comune che sono le spiagge libere di Liguria. Gli amministratori del gruppo Spiagge libere di Liguria sono Tiziana Voarino e Micaela Rossi. (Genova24.it)

Le altre novità rispetto allo scorso anno riguardano l'obbligo di apertura dal primo luglio, invece che dal primo sabato di giugno. Ombrelloni distanziati minimo 3 metri e 3,4 metri per lato e ogni postazione in spiaggia dovrà avere un'area 'riservata' di 10,2 metri quadri. (BariToday)

Dal 25 maggio si riparte anche in Basilicata, mentre gli stabilimenti del litorale laziale potranno ripartire dal 29 maggio. E nonostante in alcune regioni sia stata anticipata la riapertura degli stabilimenti, per alcuni riaprire è ancora un miraggio. (Il Messaggero)

L’idea, però, resta sempre quella, anche in Liguria: applicare le stesse regole adottate negli stabilimenti balneari, per quanto possibile. L’applicazione consentirà ai bagnanti di individuare e prenotare i posti disponibili sulle spiagge in via del tutto telematica. (MeteoWeek)

Play Replay Play Replay Pausa Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio Indietro di 10 secondi Avanti di 10 secondi Spot Attiva schermo intero Disattiva schermo intero Skip Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi. (ForlìToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti