Rivincita azera

Rivincita azera
FormulaPassion.it SPORT

Il binomio Vettel-Aston Martin dovrà superare la prova più importante: non dover dipendere dai circuiti cittadini per superare le ‘Mission impossible’

Ora il calendario riporterà la F1 su circuiti tradizionali, il Paul Ricard in Francia e poi la doppietta al Red Bull Ring.

Ieri Vettel e l’Aston Martin si sono fatti trovare al posto giusto al momento giusto incassando 18 punti pesantissimi per le rispettive classifiche. (FormulaPassion.it)

Ne parlano anche altre fonti

F1 Baku, errore di Hamilton: Terruzzi lo bacchetta. I due sconfitti del Gran Premio di Baku sono sicuramente i duellanti per il titolo, Max Verstappen e Lewis Hamilton. Terruzzi dà a Leclerc un 7 di stima ma non senza criticarlo: “Leclerc, prende voti alti per una pole stellare, voti meno eclatanti per una gara tutt’altro che perfetta”. (Virgilio Sport)

Stroll a muro invoca la bandiera rossa (Giro 31). Stroll: “Woah, woah, woah, woah. Latifi mandato in confusione dal suo stesso box (Giro 49). Williams: “Stai fuori, stai fuori, stai fuori, stai fuori, stai fuori”. (FormulaPassion.it)

Parliamo di Sergio Perez, Sebastian Vettel e Pierre Gasly, per ora rimasti giù dal podio dal Bahrain a Monaco. Sono felice, però, per Vettel, perché se lo merita. (FormulaPassion.it)

Baku, Leclerc: leadership persa per colpa di un ramo

Dopo il Bahrain il gruppo di lavoro ha però operato nella giusta direzione, confermandosi terza forza a Barcellona e in grado di lottare per la vittoria a Monaco. Tutta la Ferrari dopo la pole position di sabato ha sottolineato che sarebbe stato difficile mantenere quel tipo di performance in gara, e così è stato. (Motorsport.com Italia)

Recentemente, invece, ha giocato un match di calcetto tra amici a Vallecrosia, in provincia di Imperia, recandosi al centro sportivo a bordo di un’Auto davvero speciale: una Ferrari Roma. Charles Leclerc si è recato ad una partita di calcetto al volante di un’Auto speciale. (AutoMotoriNews)

Tra i motivi che hanno portato al sorpasso della Mercedes alla fine del secondo giro c’è anche un fattore esterno, ovvero un ramo presente in traiettoria in curva 15. “A quel punto non puoi evitare una sorta di circolo vizioso, perché dietro avevo delle macchine con un ritmo un po’ più forte del mio. (FormulaPassion.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr