Grande incendio divampa nel porto di Ancona. Comune: “Tenere finestre chiuse"

Grande incendio divampa nel porto di Ancona. Comune: “Tenere finestre chiuse
Sky Tg24 Sky Tg24 (Interno)

Sul posto sono intervenute diverse squadre dei Vigili del fuoco di Ancona, Macerata e Pesaro con autobotti e autoscale.

Sul posto sono intervenute diverse squadre dei Vigili del fuoco di Ancona, Macerata e Pesaro.

Comune:”Tenere finestre chiuse”. “Tenere le finestre chiuse in via precauzionale, in attesa dei risultato delle analisi dell'Arpam e dell'Asur”.

Sul luogo anche mezzi della Protezione civile della Regione Marche e del Comune di Ancona. (Sky Tg24 )

La notizia riportata su altri media

Così la sindaca di Ancona Valeria Mancinelli sull'incendio al porto. Misure più precise e soprattutto più coerenti con la diagnosi che dovrà essere fatta le prenderemo non appena Asur, Arpam, Vigili del Fuoco avranno una valutazione più precisa in ordine ai fumi generati dall'incendio. (Vivere Ancona)

Fiamme, fumo, esplosioni: immagini impressionanti. Uno spaventoso incendio è scoppiato poco prima della mezzanotte all'interno del porto di Ancona: a fuoco uno dei capannoni della ex Tubimar, nei pressi della stazione marittima, dove erano stivati materiali cartacei, vernici, vetroresina e altro materiale infiammabile. (il Resto del Carlino)

2' di lettura. Ancona 16/09/2020 - "L'incendio è sotto controllo" e non si è esteso alle strutture vicine. L'altra notizia certa è una buona notizia: non ci sono morti né ci sono feriti. (Vivere Ancona)

Incendio Ancona, porto distrutto dalle fiamme: cosa sta succedendo

Un rogo di vaste proporzioni che ha tenuto impegnati i Vigili del Fuoco per tutta la notte che mentre scriviamo sono ancora a lavoro. Un barca dal valore inestimabile. (Giornale della Vela)

Ma al momento non c’è alcuna conclusione sulla eventuale presenza di sostanze tossiche nell’aria: sarà un gruppo operativo dedicato, costituito da Arpam, Asur e Protezione civile, ad esaminare tutti gli elementi ed effettuare le rilevazioni che sono in corso e che comunicheremo a metà pomeriggio». (AnconaToday)

Si presume che le esplosioni siano state causate da delle bombole di acetilene, e per questo si presume che possano essere state disperse delle sostanze tossiche. Sul posto sono intervenute diverse squadre dei vigili del fuoco, provenienti anche dalle città vicine che sono riusciti a domare le fiamme utilizzando degli speciali mezzi. (Money.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr