Renault, Nissan e Mitsubishi Motors annunciano la roadmap Alliance 2030

ferpress.it ECONOMIA

(FERPRESS) – Roma, 28 GEN – Il Gruppo Renault, Nissan Motor Co., Ltd.

L'articolo è leggibile solo dagli abbonati.

L'abbonamento per un anno a Ferpress costa solo € 250,00 + iva.

e Mitsubishi Motors Corporation, membri di una delle principali alleanze automobilistiche del mondo, hanno annunciato progetti e azioni comuni per accelerare e plasmare il loro futuro condiviso verso il 2030, concentrandosi sulla catena del valore della mobilità. (ferpress.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

La nuova auto elettrica compatta migliorerà ulteriormente questa futura gamma. Nissan nuova auto elettrica: la casa automobilistica ha annunciato un nuovo veicolo elettrico compatto in arrivo sui mercati europei. (Quotidiano Motori)

La nuova auto elettrica farà parte della nuova roadmap Alliance 2030. La Nissan Micra avrà una degna sostituta e questa sarà una compatta 100% elettrica. (Tech Princess)

“Questo nuovissimo modello sarà progettato da Nissan e prodotto da Renault, utilizzando la nostra nuova piattaforma comune, massimizzando l’uso delle nostre risorse dell’Alleanza pur mantenendo la sua Nissan-ness”, ha dichiarato Ashwani Gupta, Chief Operating Officer di Nissan. (Fashion Times)

Saranno cinque le piattaforme comuni dedicate ai veicoli elettrici, che copriranno il 90% della produzione L'uso di piattaforme comuni nei prossimi anni passerà dal 60% di oggi a oltre l'80% dei 90 modelli dell'alleanza che saranno in vendita nel 2026. (Lo Speciale)

Nissan annuncia la nuova compatta elettrica ispirata alla Micra. Il veicolo elettrico annunciato oggi si aggiunge al portafoglio di veicoli Nissan prodotti da Renault in Francia che include la gamma di veicoli commerciali leggeri di Nissan, in particolare il nuovo Nissan Townstar che succede al pionieristico e-NV200 come piccolo furgone elettrico della casa automobilistica. (TuttoTech.net)

Tutto questo – si spiega – “è completato e migliorato da un approccio più rigoroso al design e alla differenziazione della carrozzeria”. Il 90% dei nuovi modelli sarà realizzato su 5 piattaforme comuni, coprendo la maggior parte dei mercati nelle principali regioni. (siciliareport.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr