Draghi: “Con che coscienza la gente salta la lista. Prima bisogna vaccinare i fragili. Le riaperture? Non c’è una data”

La Stampa INTERNO

Su Alitalia, spiega Mario Draghi che c’è una trattativa in corso ma «noi non possiamo accettare asimmetrie non giustificate

Con che «coscienza i giovani saltano la lista e si fanno vaccinare mettendo a rischio chi ha più di 75 anni.».

Anzi, direi alla Regioni, «smettetela di vaccinare chi ha meno di sessant’anni.se riduciamo il rischio delle classi più esposte si riapre tutto con tranquillità».

«Ho visto Salvini, ho visto i presidenti delle Regioni ma anche dei Comuni, e questa mattina ho visto anche Bersani (La Stampa)

Ne parlano anche altri giornali

Interrogato su come far riacquistare la fiducia dei cittadini in AstraZeneca, Draghi ha precisato come ” nei dati questo crollo di fiducia si vede meno di quanto uno potesse aspettarsi VIDEO - Riaperture, Draghi: “Non c’è una data, valuteremo i contagi. (L'HuffPost)

Uscirà una direttiva di Figliuolo a riguardo, ma uno banalizzando potrebbe dire: smettetela di vaccinare i giovani, con che coscienza la gente salta la fila?" (La7)

politica. "Con quale coscienza si salta la fila?" ha tuonato il premier nella conferenza stampa di ieri. (TG La7)

Vaccini, Draghi: «Con che coscienza si saltano le liste?»

Forse se ne è accorto lui, visto che ha voluto tornare indietro spiegando di aver fatto ‘solo un esempio’ e di non avercela con gli psicologi Quanto al povero psicologo di 35 anni preso di mira come ‘furbetto’, c’è un antipatico problema in più. (Liberoquotidiano.it)

Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Draghi (Corriere TV)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr