Sinner, sogno infranto a Miami: vince Hurkacz

Sinner, sogno infranto a Miami: vince Hurkacz
Ticinonline SPORT

Ricordiamo che nel suo percorso vincente il tennista polacco ha superato nell'ordine Kudla, Shapovalov, Raonic, Tsitsipas e Rublev.

iente da fare per Jannik Sinner (Atp 31) al torneo Masters 1000 di Miami.

Per il 24enne si tratta del terzo titolo Atp della sua carriera.

keystone-sda.ch / STF (Lynne Sladky)

All'ultimo atto il 19enne si è infatti inchinato a Hubert Hurkacz (Atp 37) con il punteggio di 7-6(7/4), 6-4 in 1h46' di gioco. (Ticinonline)

Ne parlano anche altri giornali

Nessuno prima del torneo gli aveva chiesto di arrivare in finale, solo chi non capisce di tennis pretendeva oggi che vincesse la finale. Come ha sottolineato Jannik durante la premiazione: «Non è stata la mia giornata. (La Stampa)

Il giovane tennista italiano e grande tifoso rossonero ha dovuto alzare bandiera bianca di fronte all’avversario polacco: 7-6 6-4 il bilancio finale. Si conclude comunque in maniera trionfale il percorso del 19enne, talento in rampa di lancio nel panorama mondiale (MilanNews24.com)

Trovatosi a rincorrere all'inizio di entrambi i set, complice una pessima prima di servizio, il teenager azzurro ha avuto il merito di non mollare in entrambi i casi. (RSI.ch Informazione)

Masters 1000 Miami 2021, Jannik Sinner: "Oggi non è stata la mia giornata. Tornerò più forte"

Oggi purtroppo non è arrivato il terzo titolo negli ultimi mesi per Sinner, che dopo il titolo nell’ATP 250 di Sofia dello scorso novembre era diventato numero 37 al mondo, poi a febbraio 2021 dopo il successo nell’ATP 250 Melbourne I si era portato al numero 32. (OA Sport)

L’ha sempre detto il suo tecnico Riccardo Piatti: progetto triennale e 150 partite da mettere nel proprio bagaglio per capirci qualcosa. Alla fine della fiera non si è neanche a metà della via maestra e pertanto in Florida sono tante le cose ottime che Jannik ha regalato. (OA Sport)

Si è interrotto proprio all’ultimo atto lo splendido cammino di Jannik Sinner nel Masters 1000 di Miami. Congratulazioni al tuo team, stai facendo un gran lavoro e sono sicuro che avrai un grande futuro”. (OA Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr