Ex Grifo, Miccoli deve andare in carcere

Ex Grifo, Miccoli deve andare in carcere
Calcio Grifo SPORT

L’ex calciatore chiederà sicuramente l’applicazione di misure alternative come gli arresti domiciliari ma è inevitabile un passaggio in carcere.

Questa la condanna definitiva, come riportato dalla Gazzetta dello Sport, per estorsione aggravata dal metodo mafioso commissionata a Mauro Lauricella, figlio del boss della Kalsa Antonino “u scintilluni”.

A stabilirla (per la durata di 3 anni e 6 mesi) è stata la Corte di Cassazione dopo aver rigettato il ricorso del neretino. (Calcio Grifo)

Su altri media

L’ex calciatore della Juventus tentò di recuperare 12.000 euro, con violenza e minacce, dall’ex titolare della discoteca “Paparazzi” di Isola delle Femmine, Andrea Graffagnini. Secondo la giustizia, l’ex capitano del Palermo commissionò un’estorsione aggravata dal metodo mafioso a Mauro Lauricella, figlio del boss della Kalsa Antonino detto “U scintilluni”, condannato a sua volta in via definitiva a 7 anni di carcere. (Stretto web)

Quest'ultimo, aveva coinvolto Lauricella con il quale era in rapporti d'amicizia quando indossava la maglia del Palermo. L'ex calciatore del Palermo Fabrizio Miccoli dovrà scontare 3 anni e 6 mesi di carcere per estorsione aggravata dal metodo mafioso. (Tiscali.it)

Fabrizio Miccoli è in carcere. Secondo la sentenza, Miccoli commissionò un'estorsione aggravata dal metodo mafioso a Mauro Lauricella, figlio del boss della Kalsa Antonino "u scintilluni", già condannato a sua volta in via definitiva a 7 anni di carcere. (Udinese Blog)

Per Miccoli inizia l'incubo: si è presentato in carcere a Rovigo | Udinese Blog

APPROFONDIMENTI PERSONAGGI Chiese aiuto al figlio di un boss: Miccoli indagato per estorsione LA SENTENZA L'ex calciatore Miccoli condannato a 3 anni e mezzo per. Fabrizio Miccoli, ex calciatore di Palermo e Juventus, dovrà scontare 3 anni e 6 mesi di carcere per estorsione aggravata dal metodo mafioso. (Il Mattino)

Miccoli condannato, il post dell’ex compagno Carrozzieri. La sentenza definitiva della Cassazione non è però un fulmine a ciel sereno. Quest’ultimo si sarebbe rivolto proprio a Miccoli, che aveva poi coinvolto Lauricella: i due si frequentavano quando il calciatore giocava a Palermo. (Virgilio Notizie)

Come riporta 'Palermo Today' infatti, ieri (martedì 23 novembre) la seconda sezione della Cassazione ha rigettato il suo ricorso e dovrà scontare i 3 anni e mezzo per estorsione aggravata dal metodo mafioso (secondo i giudici commissionata a Mauro Lauricella, figlio del boss della Kalsa Antonino "u scintilluni", che è già stato condannato a sua volta in via definitiva a 7 anni di carcere il mese scorso) e non sono previste misure alternative alla detenzione in cella. (PerugiaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr