Cina, crescita dell’8,1% nel 2021 ma frenata a fine anno. Banca centrale taglia tassi sui prestiti

Il Sole 24 ORE ECONOMIA

La popolazione complessiva a fine 2021 era di 1,413 miliardi, in crescita di sole 480mila unità rispetto al 2020

Lo riferisce l’Ufficio nazionale di Statistica, secondo cui l’aumento su base congiunturale è dell’1,6%, meglio dello 0,2% dei tre mesi precedenti.

Sempre nel 2021 la produzione industriale della Cina è salita del 9,6% rispetto all’anno precedente.

Loading. Banca centrale taglia tassi a medio termine. (Il Sole 24 ORE)

La notizia riportata su altri giornali

La crescita è stata del 9,6% nel 2021 rispetto all'anno precedente e del 6,1% nella media degli ultimi due anni. Il PIL cinese e' cresciuto solo del 4% nel quarto trimestre rispetto all'anno precedente, meglio delle previsioni di crescita del 3,8% ma inferiore all'espansione del 4,9% registrata nel terzo trimestre, secondo i dati diffusi dall'Ufficio nazionale di statistica. (Notizie - MSN Italia)

Quando i bambini migranti finiscono i nove anni di istruzione obbligatoria, affrontano l’incertezza sugli studi successivi. Cina: La metà dei bambini dei migranti vive lontano dai genitori. Circa la metà dei bambini dei lavoratori migranti cinesi vive separata dai genitori. (China-Files)

Lo riferisce l’Ufficio nazionale di Statistica, secondo cui l’aumento su base congiunturale è dell’1,6%, meglio dello 0,2% dei tre mesi precedenti e dell’1,1% atteso alla vigilia: malgrado la crescita annuale sia migliore delle stime, “l’economia cinese ha di fronte una triplice pressione, tra cui la contrazione della domanda, lo shock dell’offerta e le aspettative più deboli”, ha messo in guardia l’Ufficio (Icona News)

Secondo i dati pubblicati il 17 gennaio dall’Ufficio nazionale di statistica della Cina, la crescita del pil cinese nel 2021 si è attestata all’8,1%. Tale equiparazione con il concetto di “azzeramento” non è affatto preciso. (Radio Cina Internazionale)

Guardando alla progressione quadrimestre su quadrimestre, ritenuta pi aderente alla realt economica rispetto alla comparazione annuale, il quarto trimestre del 2021 ha segnato un +1,6% rispetto ai tre mesi precedenti e questo considerato un dato confortante. (GameGurus)

La Cina ha poi rivisto la crescita del PIL 2020 al 2,2% a/a, dal 2,3%. Nel 2021, il tasso di utilizzo della capacità industriale nazionale ha raggiunto il 77,5%, vale a dire 3 punti percentuali in più rispetto a quello dell'anno precedente. (Italia Oggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr