Morta Camilla Canepa, la 18enne ligure vaccinata con AstraZeneca. I genitori: doniamo i suoi organi

Morta Camilla Canepa, la 18enne ligure vaccinata con AstraZeneca. I genitori: doniamo i suoi organi
La Stampa SALUTE

«Una ragazza solare, come tutte quelle della sua età, e una famiglia molto conosciuta a Sestri.

La famiglia della ragazza ha dato l'autorizzazione all'espianto degli organi

Oggi, alla notizia della sua scomparsa, tutta Sestri Levante si è fermata stringendosi in un silenzioso rispetto attorno alla famiglia.

Non ce l'ha fatta Camilla Canepa, la ragazza di 18 anni ricoverata da domenica scorsa all'ospedale San Martino di Genova per una trombosi del seno cavernoso. (La Stampa)

Su altre fonti

In questo momento di dolore esprimo tutto il mio affetto e la mia vicinanza ai familiari di Camilla» «Purtroppo, poche ore fa, Sestri Levante è stata colpita da un lutto che mai avremmo voluto vivere -dice la sindaca di Sestri, Valentina Ghio-. (leggo.it)

“Gli open day con AstraZeneca sono bloccati. Perché i vaccini sopra i 60 anni, AstraZeneca, sono stati distribuiti ai giovani, sapendo che c’era questo rischio quando c’è a disposizione un’alternativa che è Pfizer? (Il Fatto Quotidiano)

Dopo il ricovero è morta al S.Martino di Genova per una trombosi al seno cavernoso. Dopo aver lottato fino all’ultimo contro una trombosi, ecco l’ultimo gesto d’amore di Camilla Canepa, la 18enne di Sestri Levante morta in ospedale a Genova dopo una trombosi al seno cavernoso con emorragia cerebrale e che si era vaccinata con AstraZeneca il 25 maggio in un open day per gli “over 18”. (Today.it)

Due donne in gravi condizioni dopo il vaccino Astrazeneca: ricoverate a Crotone e Cosenza

La ragazza era stata vaccinata lo scorso 25 maggio con Astrazeneca durante gli open day per gli over 18. Proprio sul vaccino Astrazeneca è atteso a breve un nuovo parere del Comitato tecnico scientifico in seguito ad alcuni casi di trombosi che si sono verificati su giovani donne (Tuscia Web)

Più prudente il virologo Andrea Crisanti che spiega: «Si pone ora il problema del richiamo per i ragazzi che hanno ricevuto la prima dose di vaccino AstraZeneca. «Per quanto riguarda la seconda dose con un vaccino diverso - sottolinea - continuo a ripetere che senza dati non si vaccina. (La Nuova Venezia)

Appena ha accusato dei malori (sembra che soffrisse di problemi di coagulazione), è stata trasportata d’urgenza presso l’ospedale Annunziata di Cosenza. Quando ha incominciato a stare male, si è recata presso il pronto soccorso dell’ospedale di Crotone (Quotidiano del Sud)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr