Giallo a Crema, trovato in un cantiere il cadavere di un uomo con un foro in testa

Giallo a Crema, trovato in un cantiere il cadavere di un uomo con un foro in testa
La Stampa La Stampa (Interno)

Sono molte le persone interrogate dai poliziotti, coordinati dal pm Davide Rocco, per ricostruire le ultime ore di Pamiro.

Mentre per la donna si valuta un tso, sono sempre meno chiari i contorni della morte del docente.

Se ne è parlato anche su altri giornali

La moglie è stata sentita per tre ore dagli inquirenti: al termine dell’interrogatorio, scrive il quotidiano online Cremaoggi, è stata indagata per omicidio a piede libero. Per quanto riguarda il rock cantava e suonava la chitarra nella band Dherma e nel suo progetto da solista. (Il Fatto Quotidiano)

Un insegnante di 44 anni, Mauro Pamiro, è stato trovato morto con un foro in testa da alcuni operai all’interno dell’azienda Merico in via Don Primo Mazzolari, a Crema, in provincia di Cremona. Aveva un suo sito in cui lui stesso si definiva cantautore: nei primi anni Novanta aveva suonato le tastiere nella rock band d’avanguardia Vedda Tribe, incidendo due album. (Il Fatto Quotidiano)

La dinamica ancora non è chiara. La polizia sta indagando, potrebbe trattarsi di un suicidio. (Adnkronos)

Insegnava all'Istituto Galilei, era musicista e cantautore. Pamiro insegnava all'Istituto Galilei di Crema, dove aveva partecipato anche agli esami di Stato, posato. Il pubblico ministero titolare delle indagini, Davide Rocco, ha sentito per tre ore la moglie dell'insegnante. (Milano Fanpage.it)

INSEGNANTE MORTO A CREMA, C’E’ FORO DI PROIETTILE? Pamiro insegnava informatica all’Istituto Galilei, dove in questi giorni aveva anche partecipato agli esami di Stato dei suoi studenti. (Il Sussidiario.net)

Secondo quanto riferito dai lavoratori, sabato, quando erano in cantiere, il corpo non c’era. Il cadavere di un uomo con un foro di arma da fuoco in mezzo alla fronte è stato ritrovato dagli operai di un cantiere edile di Crema all’inizio del loro turno di lavoro. (Notizie.it )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr