Milano, dipendenti Mps in sciopero: “No allo smembramento della banca”

LaPresse ECONOMIA

Il sit dei dipendenti si oppone alla cessione a Unicredit. (LaPresse) Scendono in piazza i dipendenti del gruppo Banca Montepaschi di Siena a Milano.

I sindacati Fabi, Fisac Cgil, Uilca e Unisin hanno indetto uno sciopero generale per la giornata del 24 settembre con presidi nel capoluogo lombardo, a Roma e Bari.

Tra le ragioni del sit-in, che a Milano si è svolto in piazza Fontana, c’è l’esclusione dei rappresentanti dei dipendenti MPS dai negoziati sulla sorte del gruppo e, come recita il comunicato dei sindacati, “il silenzio del Ministero Economia e Finanze che sta trattando in esclusiva con Unicredit un’operazione societaria dai contorni incerti e indefiniti”

(LaPresse)

Ne parlano anche altri media

Quando si grida in piazza, ci si convince che a Roma qualcuno raccolga l’appello. Così finisce lo sciopero, con il sogno di un piano B che rianimi le ambizioni e la storia del Monte (LA NAZIONE)

Sconcerta il fatto - sottolinea e conclude il candidato del centrodestra - che prima si distrugge ignobilmente una storica banca, poi si avalla la possibilità che venga venduta ad Unicredit e quindi non si ha il coraggio di solidarizzare personalmente con chi, purtroppo, potrebbe perdere il proprio posto di lavoro. (SienaFree.it)

L’ipotetico acquirente richiede infatti un ulteriore considerevole esborso di denaro pubblico per portare a termine tale operazione». E, nelle due rimaste aperte, la clientela costretta, in coda, a lunghe attese. (Il Piccolo)

E neanche in numeri importanti, come la loro lettera di giovedì avrebbe lasciato presupporre. Alla prova dei fatti, non ha pagato neppure la scelta di lasciare a Siena un ruolo da comprimaria. (Corriere Fiorentino)

Lettera aperta dei sindacati. SIENA — Sono in gioco migliaia di posti di lavoro e con dell'ipotesi di acquisizione della banca da parte di Unicredit i dipendenti di Mps hanno proclamano per oggi uno sciopero di 24 ore, in ballo ci sono circa 5mila esuberi su un totale di 21 mila dipendenti. (Toscana Media News)

Siamo le lavoratrici e i lavoratori del Gruppo Monte dei Paschi di Siena. Non sappiamo per quale azienda lavoreremo, se la nostra professionalità sarà salvaguardata, se lavoreremo nella stessa città, quale mansione saremo chiamati a svolgere. (FIRST CISL)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr