Riccione. Banda di ragazzini rapinatori fermata dai carabinieri

Riccione. Banda di ragazzini rapinatori fermata dai carabinieri
Corriere Romagna INTERNO

Verso le 18 di ieri, i carabinieri sono stati allertati da alcune chiamate al numero di emergenza 112, che segnalavano la presenza di un nutrito gruppo di giovani nordafricani intenti a seminare il panico tra i coetanei in zona Palacongressi.

Rapine a danno di giovanissimi, i carabinieri denunciano 4 ragazzi, di cui tre minorenni.

Identificati e fermati poco dopo, nelle tasche e negli zaini dei fermati avevano dei telefoni cellulari e dei portafogli sottratti poco prima ad un gruppo di coetanei turisti dal modenese, mediante la solita minaccia di aggressione fisica. (Corriere Romagna)

Se ne è parlato anche su altri media

Cosa non semplice, visto che i ragazzi hanno frequentato locali e preso mezzi pubblici. E' il caso di una quindicina di ragazzi di un paese della provincia di Alessandria, tutti sui vent'anni, che, dopo una vacanza a Riccione, quando sono tornati a casa hanno manifestato sintomi e sono risultati positivi al tampone. (La Repubblica)

Il concerto di Concato è stato rinviato al 5 settembre per maltempo "Vengo spesso a Riccione perché qui c’è una parte della mia famiglia". (Il Resto del Carlino)

Nelle tasche e negli zaini dei ragazzini c'erano dei telefoni cellulari e dei portafogli rubati poco prima ad un gruppo di giovani turisti dal modenese, attraverso minacce di ripercussioni fisiche. Prendevano di mira alcuni loro coetanei minacciandoli di ripercussioni fisiche per avere smartphone e altri oggetti di valore. (AnconaToday)

Riccione. Balli e assembramenti, chiusi Moijto e Villa delle Rose

Bollettino Covid Italia ed Emilia Romagna: i dati del 17 luglio. Insomma, nuovi casi fra i giovani turisti e super lavoro di tracciamento. Per il caso dei 15 ragazzi tornati a casa ad Alessandria con sintomi da Covid e trovati positivi al tampone, le rispettive aziende sanitarie (di Alessandria e Rimini, appunto) si sono messe in contatto nel tentativo di tracciare i contatti. (il Resto del Carlino)

Qui hanno visto due 16enni del posto: minacciandoli con dei coltellini multiuso si sono fatti dare tutto ciò che le vittime avevano con sé, per un totale di 50 euro. Li hanno minacciati con dei coltellini multiuso per farsi dare i soldi. (PadovaOggi)

Moijto e Villa delle Rose. Per entrambi sanzione di 400 euro e sospensione della licenza per 5 giorni (Corriere Romagna)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr