Il clamoroso errore di Spike Lee che annuncia in anticipo il vincitore del festival di Cannes

Il clamoroso errore di Spike Lee che annuncia in anticipo il vincitore del festival di Cannes
Today.it CULTURA E SPETTACOLO

Il film è realmente il più accreditato per la Palma ma la certezza si avrà a fine serata, come da prassi.

On a frôlé la catastrophe et une annonce un peu prématurée de la Palme d'or 😱 #Cannes2021 pic.twitter.com/8uBfYl2orI — CANAL+ (@canalplus) July 17, 2021. Titane succede a Parasite del sudcoreano Bong Joon-ho, incoronato vincitore di Cannes nel 2019, nell'ultima edizione prima del Covid del premio più prestigioso nel panorama del cinema internazionale. (Today.it)

Ne parlano anche altre fonti

E con loro potrebbe giocarsela anche la sempre perfetta Tilda Swinton, corpo contemplativo e da contemplare di Memoria Per questo il classico Toto Palma applicato al Festival di Cannes edizione 74 fa sorridere, se non peggio. (Il Fatto Quotidiano)

Spike Lee ha anticipato per errore il vincitore della 74esima edizione del Festival di Cannes. Il miglior attore è il texano Caleb Landry Jones – protagonista di Nitram, di Justin Kurzel –, la migliore attrice Renate Reinsve, nel film The Worst Person in the World di Joachim Trier. (Rolling Stone Italia)

La cerimonia di premiazione del 74esimo Festival di Cannes (qui tutti i premi) è iniziata con una gaffe. Una sorpresa che ha lasciato spiazzata la platea, mentre Ducurnau, incredula, si è lasciata andare all'emozione. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Caleb Landry Jones spopola a Cannes, ritratto dell’attore

Tra i film in gara c’era anche “Tre piani” di Nanni Moretti, accolto alla prima con 11 minuti di applausi Il presidente della giuria Spike Lee ha annunciato il film vincitore della Palma d'oro del 74esimo Festival di Cannes, “Titane” della regista francese Julia Ducournau, per errore essendo all'inizio della cerimonia. (L'Unione Sarda.it)

I vincitori del Festival di Cannes 2021: Palma d’Oro a Titane, Spike Lee l’annuncia prima per errore Tutti i premi consegnati al 74esimo Festival di Cannes, nella cerimonia di chiusura di sabato 17 luglio. (Cinema Fanpage)

Il 2017, in particolare, è stato l’anno della sua consacrazione, grazie a tre film indipendenti, tutti protagonisti ai premi Oscar: “Tre manifesti a Ebbing, Missouri” di Martin McDonaghCaleb, “The Florida Project” di Sean Baker e “Get out” di Jordan Peele In “Nitram”, Caleb Landry Jones interpreta un ragazzo borderline coinvolto in uno dei peggiori fatti di cronaca della storia australiana. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr