L'Italia accelera: per l'Ocse la ripresa sale al +5,9% quest'anno, poi +4,1% nel 2022. "Non ritirare stimoli troppo presto"

la Repubblica ECONOMIA

Rispetto alle Prospettive economiche di maggio, l'Ocse ha rivisto le stime italiane al rialzo di 1,4 punti per il 2021 e al ribasso di -0,3 punti per il 2022.

Più in generale, secondo l'Ocse, "sono necessari investimenti pubblici più forti e riforme strutturali rafforzate per aumentare la resilienza e migliorare le prospettive di crescita sostenibile ed equa

Analizzando la situazione a livello globale, l'Ocse scrive che il "supporto straordinario" ricevuto da governi e banche centrali ha dato un aiuto fondamentale alle economie per evitare il peggio, una volta che si è scatenata la pandemia. (la Repubblica)

Se ne è parlato anche su altri media

MILANO – Il nuovo report dell’Ocse conferma una crescita nell’anno in corso, ma nel 2022 possibile una flessione rispetto a quanto ipotizzato nel documento precedente. (News Mondo)

Il Pil globale ha ora superato i livelli prepandemici, ma in moti paesi persistono ritardi su ripresa e occupazione, dice l'ente parigino. Le Banche centrali devono mantenere politiche monetarie accomodanti, ma secondo l'Ocse ora «sono necessarie indicazioni chiare su tempi e portata entro i quali verranno tollerati eccessi inflazionistici» (DiariodelWeb.it)

Rispetto alle Prospettive economiche di maggio, l’Ocse ha rivisto le stime italiane al rialzo di 1,4 punti per il 2021 e al ribasso di -0,3 punti per il 2022. Dopo il -3,4% del 2020, quest’anno l’economia globale crescerà dello 0,1% in meno rispetto all’Economic Outlook di maggio e nel 2022 dello 0,1% in più. (L'Eco Vicentino)

Sarebbe importante in questo senso avere un monitoraggio continuo che ci dica a che punto siamo rispetto al cronoprogramma. Sicuramente da questo punto di vista è meglio avere una Germania in ripresa economica che non in crisi. (Il Sussidiario.net)

L’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico ha dichiarato martedì che la ripresa economica globale dalla pandemia sta finalmente iniziando, ma ha ritrattato le sue previsioni per la crescita economica globale e ha avvertito che la ripresa sta avvantaggiando i paesi più ricchi più del mondo in via di sviluppo. (NbaRevolution)

Ciò rappresenta un deficit di reddito reale di oltre 4.500 miliardi di dollari ed è sostanzialmente equivalente a un anno di crescita della produzione globale in tempi normali Per quanto riguarda il Pil mondiale: dovrebbe crescere al 5,7% quest’anno e al 4,5% nel prossimo. (ART News - Agenzia Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr