Sinner ammette: "E' dura da digerire. Non ero al massimo ma Daniil ha meritato. Ora le Olimpiadi"

Articolo Precedente

next
Articolo Successivo

next
TennisItaliano.it SPORT

Un Sinner visibilmente deluso analizza lucidamente i motivi della sconfitta e rilancia per il resto della stagione. A cominciare dai Giochi di Parigi foto Ray Giubilo Jannik Sinner non cerca scuse. Non per il malore accusato all’inizio del terzo set del quarto di finale a Wimbledon contro Daniil Medevedev, non per gli errori, su qualche punto importante e magari anche su qualche scelta tattica. Inevitabilmente, la conferenza stampa di fine match prende le mosse da quella pausa all’inizio di terzo set, quando Sinner è stato costretto prima a chiamare il fisioterapista e il medico (e si è visto bene in campo che faceva segno che gli girava la testa) e poi a rifugiarsi negli spogliatoi per dieci minuti abbondanti. (TennisItaliano.it)

Su altri giornali

Come le sue stop volley spegnavano tra le corde l’inerzia della pallina, così le sue parole stroncano sul nascere le illazioni che da giorni aleggiano intorno a Jannik Sinner. Dopo la sua sconfitta contro Medvedev ai quarti di Wimbledon, sui social e pure sulla stampa è partita la caccia: mirino puntato sulla relazione con la tennista russa Anna Kalinskaja. (Il Fatto Quotidiano)

Il fisioterapista lo aveva avvisato. Gli aveva detto che in quelle condizioni sarebbe stato meglio non giocare. Ma il numero 1 del mondo non avrebbe mai deluso le aspettative dei tifosi, e neppure le sue. (SportItalia.it)

Il giorno dopo resta un po' l'amaro in bocca per l'occasione mancata, da numero uno del mondo, di giocarsi la semifinale a Wimbledon contro Carlos Alcaraz per la rivincita del Roland Garros ma anche per sognare di arrivare fino in fondo e alzare il secondo trofeo Slam dell'anno dopo gli Australian Open. (il Giornale)

Musetti Djokovic a Wimbledon 2024, dove vedere in tv e streaming

Che cosa c'è dietro il malore che ha avuto Jannik Sinner ai quarti di Wimbledon contro Daniil Medvedev? Era solo sottotono o c'era dell'altro? E i gossip sulla fidanzata dell'altoatesino Anna Kalinskaja? C'è chi sta accostando Jannik al periodo di Matteo Berrettini con Melissa Satta, ma su quali basi? Lo abbiamo chiesto all'ex campione di tennis Daniele Bracciali, che ci ha svelato i retroscena, oltre ad aver analizzato i possibili scenari per quanto riguarda le due semifinali del torneo di Londra. (MOW)

L'account ufficiale del torneo gli rende onore postando un'immagine: "Jannik Sinner ha vinto il punto da qui". (Fanpage.it)

Sarà un venerdì indimenticabile a Wimbledon per Lorenzo Musetti, quello della prima semifinale Slam in carriera. (Sky Sport)