Cisgiordania, scontro a fuoco con militari israeliani: morti 2 agenti palestinesi e un membro Jihad

Cisgiordania, scontro a fuoco con militari israeliani: morti 2 agenti palestinesi e un membro Jihad
Più informazioni:
Rai News ESTERI

Uno dei due afferma che si stanno scambiando colpi d'arma da fuoco con forze "sotto copertura" israeliane.

Gli agenti uccisi sono Adham Yasser Eleiwi e Tayseer Ayasa, intervenuti dopo aver notato i movimenti israeliani.Gli Stati Uniti hanno invitato israeliani e palestinesi a "evitare provocazioni" in merito alla marcia dei nazionalisti israeliani che si svolgerà a Gerusalemme il prossimo 15 giugno. (Rai News)

Ne parlano anche altri media

Chiedere la fine della relazione speciale non significa sostenere boicottaggi, disinvestimenti e sanzioni o la fine di tutto il sostegno degli Stati Uniti Una volta, una relazione speciale tra gli Stati Uniti e Israele avrebbe potuto essere giustificata da motivi morali. (La Luce)

- TEL AVIV, 10 GIU - Due agenti dell'intelligence militare palestinese e una terza persona, ritenuta un membro della Jihad islamica, sono stati uccisi a Jenin in Cisgiordania in uno scontro a fuoco con forze operative israeliane. (Tiscali.it)

Fonti israeliane hanno detto alla Reuters che le forze speciali, alcune sotto copertura, sono entrate a Jenin per arrestare uomini armati sospettati di aver attaccato truppe israeliane. Le parti hanno avuto uno scontro a fuoco, provocando l'uccisione del ricercato e il ferimento di un altro uomo, che è stato arrestato. (la Repubblica)

Cisgiordania, protesta degli operatori sanitari palestinesi

La notizia è stata diffusa sia dai media sia palestinesi sia da quelli israeliani. In base alle informazioni fornite, il conflitto è seguito al tentativo di arresto da parte delle forze israeliane di 2 uomini sospettati di essere membri della Jihad, a Jenin, nei pressi del Quartier generale dell’Intelligence palestinese. (Il Quotidiano Italiano - Nazionale)

In base agli accordi di pace ad interim firmati negli anni '90, l'Autorità palestinese ha un'autonomia limitata nelle enclave, che complessivamente costituiscono circa il 40% della Cisgiordania Il coordinamento ha contribuito a una rabbia sempre più sentita fra i palestinesi contro l'Autorità palestinese. (La Stampa)

Manifestazione contro la chiusura della sede dei Comitati per il lavoro sanitario di Ramallah. (LaPresse) – Gli operatori sanitari palestinesi hanno protestato davanti alla sede dei Comitati per il lavoro sanitario (HWC) a Ramallah, respingendo la decisione delle autorità israeliane di chiuderla. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr