Green pass per ristoranti obbligatorio dalla zona gialla: la proposta delle Regioni. Per restare in bianca ricoveri al 15% in terapie intensive

Green pass per ristoranti obbligatorio dalla zona gialla: la proposta delle Regioni. Per restare in bianca ricoveri al 15% in terapie intensive
Il Messaggero INTERNO

È la proposta che si apprende da ambienti della Conferenza delle Regioni che si è riunita anche sul tema del green pass.

Zona gialla, ricoveri al 15% in terapie intensive e 20% in ordinari per restare in bianca. Potrebbero essere del 15% per le terapie intensive e del 20% per i ricoveri nei reparti ordinari, le soglie massime di occupazione dei posti letto ipotizzate per restare in zona bianca

Martedì 20 Luglio 2021, 14:31 - Ultimo aggiornamento: 17:56. (Il Messaggero)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Un altro punto riguarda, invece, i criteri che stabiliscono il passaggio in zona gialla Governo diviso. Uno dei temi più spinosi riguarda proprio l’obbligo del Green Pass per l’accesso ad alcuni luoghi e attività. (The Italian Times)

Ma come si fa a mentire quando poi esce un lancio d’agenzia che è come una fucilata: “Covid: soglia 5% intensive e 10% ricoveri per andare in giallo. Che sai le cose: che ne dici? (Nicola Porro)

È la proposta che si apprende da ambienti della Conferenza delle Regioni che si è riunita anche sul tema del green pass. I governatori chiedono di introdurre l'obbligo di accesso con il green pass a discoteche e grandi eventi solo al fine di permettere, almeno nella fase attuale, la riapertura di queste attività ancora chiuse. (ilmattino.it)

Covid, boom di casi in Veneto: 21enne in terapia intensiva, parla Zaia

E ancora in zona gialla sono aperti cinema, teatri, centri commerciali, parchi di divertimento, sale scommesse, fiere, terme, musei Cosa comporterà il ritorno, possibile, in zona gialla per la Toscana? (ArezzoNotizie)

Il presidente della Conferenza delle Regioni Fedriga: "Proposta per il governo in ottica di collaborazione". Le Regioni hanno “condiviso una proposta per la revisione degli indicatori delle zone di rischio, formulando l’ipotesi di portare, per la zona bianca, il limite massimo di occupazione dei posti letto in area medica al 30% e quello delle terapie intensive al 20%”. (LaPresse)

Covid, boom di casi in Veneto: 21enne in terapia intensiva, parla Zaia In Veneto è boom di contagi: un 21enne infettato dal Covid è ricoverato in terapia intensiva. Secondo il bollettino odierno, è la seconda regione con più casi in Italia (+600), dietro al Lazio (+681). (Virgilio Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr